Usato

Lexus LS 600h L (2009): pregi e difetti dell’ammiraglia ibrida giapponese

Il massimo del lusso a meno di 25.000 euro: peccato che sia introvabile

Lo scorso decennio la Lexus LS 600h L – variante ibrida a passo lungo dell’ammiraglia nipponica – era l’auto più esclusiva presente nei listini del brand “premium” Toyota. Gli esemplari del 2009 di questa elegante (ed ecologica) berlinona di rappresentanza hanno quotazioni accessibili (meno di 25.000 euro) ma sono impossibili da trovare. Scopriamo insieme i suoi pregi e i suoi difetti.

I pregi della Lexus LS 600h L del 2009

Abitabilità

Impossibile rimanere delusi da un’ammiraglia che supera abbondantemente i cinque metri di lunghezza e con un passo di oltre tre metri.

Finitura

La Lexus LS 600h L è una delle auto migliori dello scorso decennio (qualitativamente parlando): materiali pregiati assemblati in maniera impeccabile.

Dotazione di serie

Si fa prima a dire quello che manca: niente.

Posto guida

La Lexus LS 600h L andrebbe guidata dall’autista ma nulla vieta al proprietario di godersi un sedile comodissimo e una plancia ergonomica (anche se un po’ troppo piena di pulsanti).

Climatizzazione

Impianto quadrizona potente, bocchette ampie e pulsanti facili da gestire.

Sospensioni

Grazie alla taratura variabile degli ammortizzatori si ha sempre una risposta adeguata alle condizioni dell’asfalto.

Rumorosità

La Lexus LS 600h L è silenziosissima e non solo perché è ibrida.

Motore

Il 5.0 V8 ibrido benzina/elettrico Euro 4 genera una potenza complessiva di 445 CV e una coppia di 520 Nm. Un propulsore iperaffidabile (usato ancora oggi dalla LS) che diventa sportivo sopra i 4.000 giri.

Cambio

La trasmissione automatica a variazione continua della Lexus LS 600h L delude solo quando si cercano le prestazioni.

Sterzo

Un comando perfetto: leggero in manovra e reattivo nel misto veloce.

Prestazioni

Da urlo: 250 km/h di velocità massima e 6,3 secondi per scattare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Ha tutto quello che serve: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia e controlli di stabilità e trazione.

Freni

Efficaci ma migliorabili alla voce “potenza”.

Tenuta di strada

La Lexus LS 600h L a trazione integrale è incollata all’asfalto in qualsiasi situazione.

Prezzo

Da nuova costava tanto (137.251 euro) e oggi è impossibile da trovare (più semplice rintracciare le versioni a passo corto). Le quotazioni recitano 23.800 euro: poco più di una Fiat 500L Living 1.3 MJT Lounge appena uscita dal concessionario.

Consumo

10,8 km/l dichiarati: le rivali a gasolio bevono meno ma sono meno potenti e meno orientate verso il futuro.

I difetti della Lexus LS 600h L del 2009

Capacità bagagliaio

Il vano della Lexus LS 600h L, piuttosto piccolo (330 litri), è penalizzato dalla presenza delle batterie.

Visibilità

Non eccezionale: colpa delle dimensioni esterne ingombranti, della coda voluminosa e del lunotto piccolo.

Tenuta del valore

La LS è una delle migliori ammiraglie mai costruite ma appartiene ad un marchio (Lexus) di nicchia apprezzato solo da chi non si lascia attirare dalle sirene tedesche.

Garanzie

La copertura globale e quella sulla verniciatura della Lexus LS 600h L sono terminate nel 2012 mentre la protezione sulla corrosione scadrà nel 2021.

Scopri tutto il listino dell’usato Lexus.

Foto

Lexus LS, la storia

La nipponica più evoluta in commercio.

Il mondo Lexus

Lexus IS 200d (2010): pregi e difetti della berlina giapponese

Lexus SC (2004): pregi e difetti della supercar giapponese

Lexus RX (2002): pregi e difetti della SUV giapponese