• pubblicato il 28-12-2015

Lexus RX (2013): pregi e difetti della SUV ibrida giapponese

Eleganza ed ecologia a meno di 50.000 euro

È il momento giusto per acquistare una Lexus RX usata: la SUV ibrida giapponese è tanto elegante quanto ecologica e l’arrivo della nuova generazione ha portato ad un calo delle quotazioni della serie precedente (meno di 50.000 euro per una Executive del 2013), ancora moderna. Scopriamo insieme i pregi e difetti della 4x4 “premium” nipponica a doppia alimentazione.

I pregi della Lexus RX del 2013

Abitabilità

Facile stare comodi su una SUV lunga 4,77 metri.

Finitura

La terza generazione della Lexus RX è una delle Sport Utility più curate in circolazione: materiali di alto livello abbinati ad assemblaggi impeccabili. La qualità si vede e si sente.

Dotazione di serie

L’allestimento Executive della vettura da noi analizzata è molto ricco: autoradio DVD Mp3 Aux USB Bluetooth, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fari bixeno, fendinebbia, interni in pelle, navigatore satellitare, retrovisori ripiegabili elettricamente e sedili anteriori regolabili elettricamente.

Capacità bagagliaio

La Lexus RX ha un vano adeguato, anche se non da record: 496 litri che diventano 1.570 quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

La posizione di seduta rialzata consente di dominare senza problemi la strada. La plancia ha un design originale ma i comandi sono tutti a portata di mano.

Climatizzazione

L’impianto bizona della Lexus RX se la cava egregiamente.

Sospensioni

La taratura soft degli ammortizzatori regala un grande comfort nei lunghi tragitti.

Rumorosità

La Lexus RX è una SUV silenziosissima quando viene guidata in modo tranquillo: merito di un abitacolo insonorizzato con cura e del motore elettrico che interviene spesso.

Motore

Il propulsore 3.5 V6 a benzina Euro 5 abbinato ad un’unità elettrica garantisce una potenza complessiva di 299 CV e una coppia di 317 Nm. La spinta è progressiva ma inizia ad essere davvero interessante solo quando si superano i 4.000 giri.

Cambio

La trasmissione automatica a variazione continua montata dalla Lexus RX predilige un comportamento rilassato. Quando si cerca il brio subentra l’effetto trascinamento (come gli scooter, per intenderci).

Prestazioni

Stiamo parlando di una SUV piuttosto vivace: 200 km/h di velocità massima e 7,8 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

La Lexus RX ha tutto quello che serve: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione e poggiatesta anteriori attivi.

Visibilità

Buona, nonostante gli ingombri considerevoli.

Tenuta di strada

Nelle curve non è il massimo della sportività ma se si cerca la comodità è difficile trovare Sport Utility con un comportamento migliore.

Prezzo

Da nuova la Lexus RX Executive costava 68.750 euro. Oggi si trova senza problemi a 48.300 euro, poco meno di una Mitsubishi Outlander PHEV Instyle Diamond appena uscita dal concessionario.

Consumo

La tecnologia ibrida consente di ottenere risultati incredibili per una SUV dotata di un motore V6 a benzina: il valore dichiarato è di 15,9 km/l e si riesce a stare tranquillamente sopra quota 10.

Garanzie

La copertura globale scadrà nel 2016 (a patto che non siano già stati percorsi più di 100.000 km), così come quella sulla verniciatura. La protezione sulla corrosione è invece valida fino al 2025.

I difetti della Lexus RX del 2013

Sterzo

Non guasterebbe un comando dalle reazioni più incisive.

Freni

L’unico vero punto debole della Lexus RX: ogni volta che si arresta la vettura si ha la costante sensazione di avere a che fare con un impianto che potrebbe essere più potente.

Tenuta del valore

Le quotazioni sono destinate a calare in maniera brusca: è arrivata la nuova generazione e oltretutto ora esiste una SUV Lexus ibrida più economica (la NX).

Scopri tutto il listino dell’usato Lexus.

Lexus RX (2013): pregi e difetti della SUV ibrida giapponese

L'opinione dei lettori