• pubblicato il 10-10-2016

Lexus RX (2016): pregi e difetti della SUV ibrida giapponese

Con le km zero e le aziendali si risparmiano 10.000 euro

La quarta generazione della Lexus RX è una grande SUV ibrida giapponese caratterizzata da un design aggressivo, originale e spigoloso rivolta a chi cerca un mezzo esclusivo, trendy ed ecologico. Puntando sugli esemplari aziendali o a km zero del 2016 è possibile risparmiare circa 10.000 euro rispetto al prezzo di listino di un modello nuovo: scopriamo insieme i pregi e i difetti della variante F Sport, quella esteticamente più cattiva.

I pregi della Lexus RX del 2016

Finitura

Difficile trovare una SUV più curata della Lexus RX: esistono concorrenti che presentano materiali più curati ma nessuna può vantare assemblaggi così precisi. Qualità ai massimi livelli.

Capacità bagagliaio

539 litri (buoni) che diventano 1.612 (niente di entusiasmante) quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

La posizione di seduta rialzata consente a chi guida una Lexus RX di dominare il traffico. Eccellente, inoltre, la disposizione dei comandi.

Climatizzazione

Impianto bizona eccellente e semplice da gestire.

Sterzo

Il comando, preciso quanto basta, è adeguato alle caratteristiche della Sport Utility “premium” del gruppo Toyota.

Dotazione di sicurezza

A bordo della Lexus RX ci si sente sempre protetti: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione e Lexus Safety System+ (controllo della velocità di crociera adattivo, sistema avanzato di avviso e assistenza al mantenimento di corsia, sistema di sicurezza Pre-Crash, sistema di rilevazione della stanchezza, riconoscimento della segnaletica stradale basato su telecamera). Senza dimenticare le cinque stelle conquistate nei crash test Euro NCAP.

Visibilità

Nonostante il design originale della coda si riesce a posteggiare senza troppe difficoltà: merito anche della telecamera e dei sensori di parcheggio posteriori, anteriori e angolari.

Freni

Chi è abituato a guidare auto ibride noterà qualche miglioramento rispetto al passato, chi arriva da vetture “normali” potrebbe rimanere deluso dalla carenza di incisività dell’impianto.

Tenuta di strada

La Lexus RX F Sport può vantare un comportamento stradale incredibilmente agile (nonostante un peso che supera abbondantemente le due tonnellate): peccato che il motore e il cambio non siano così sportivi…

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2019 (a meno che non siano stati percorsi prima più di 100.000 km), così come quella sulla verniciatura. La protezione sulla corrosione è invece valida fino al 2028.

I difetti della Lexus RX del 2016

Abitabilità

Da una SUV lunga 4,89 metri ci si aspetta più spazio per i passeggeri posteriori.

Dotazione di serie

L’allestimento F Sport della Lexus RX è completo ma (purtroppo) poco personalizzabile: ammortizzatori adattivi ad alte prestazioni, barra stabilzzatrice attiva antirollio, cerchi in lega da 20”,  interni in pelle traforata, pedaliera in alluminio, retrovisori ripiegabili elettricamente e vetri posteriori oscurati. Senza dimenticare il Lexus Premium Navigation (display LCD a colori da 12,3”, sintonizzatore DAB, impianto audio con lettore CD e 12 altoparlanti con subwoofer e telecamera posteriore), la presa AUX e doppia porta USB, il Bluetooth, il caricatore wireless per smartphone, i sensori di parcheggio anteriori, posteriori e angolari, il portellone elettrico, il sensore pioggia, il sensore luci, il climatizzatore automatico bizona e i sedili anteriori regolabili elettricamente in 8 posizioni, riscaldati, ventilati e con supporto lombare regolabile.

Sospensioni

La taratura troppo rigida degli ammortizzatori posteriori della Lexus RX penalizza il comfort sulle sconnessioni pronunciate.

Rumorosità

Silenziosissima quando si guida in modo tranquillo, reagisce con un fastidioso effetto scooter (tipico delle trasmissioni automatiche CVT) quando si cerca la sportività.

Motore

Il 3.5 V6 a benzina abbinato a due unità elettriche della Lexus RX ibrida genera una potenza complessiva di 313 CV e una coppia (non eccezionale, a dire il vero) di 335 Nm. Un propulsore dal sound gratificante che spinge però in maniera poco convincente nella guida aggressiva.

Cambio

La trasmissione automatica CVT a variazione continua adottata dalla Lexus RX delude - come il motore - quando ci si vuole divertire.

Prestazioni

Non nasce per fare le corse: 200 km/h di velocità massima (autolimitata) e 7,7 secondi per scattare da 0 a 100 chilometri orari.

Prezzo

La Lexus RX F Sport costa tanto (74.000 euro) ma optando per le km zero o le aziendali (molto facili da trovare) si riescono a sborsare “solo” 63.300 euro: poco più di un’Audi RS Q3 appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

L’arrivo della più compatta NX ha portato ad un calo di richieste della Lexus RX sul mercato dell’usato.

Consumo

La Casa giapponese dichiara percorrenze di 18,2 km/l e nell’uso quotidiano solo adottando uno stile di guida morigerato si riesce a stare sopra quota 15. Se cercate una SUV poco assetata forse è meglio rivolgersi ad un diesel.

Scopri tutto il listino dell’usato Lexus.

Lexus RX (2016): pregi e difetti della SUV ibrida giapponese

L'opinione dei lettori