• pubblicato il 02-11-2012

Maybach 62 (2006): pregi e difetti dell'ammiraglia tedesca

di Marco Coletto

Il massimo del lusso al prezzo di un appartamento

La Maybach 62 è l'ammiraglia più esclusiva di sempre. Un esemplare del 2006 (la scorso marzo abbiamo analizzato una versione meno recente) dell'introvabile berlinona di lusso del gruppo Mercedes ha quotazioni simili a quelle di un appartamento: 230.000 euro. Scopriamo i suoi pregi e difetti.

Pregi

Abitabilità

Il passo di 3,83 metri garantisce tantissimo spazio alle gambe degli occupanti del divano posteriore. I posti, però, sono solo quattro.

Finitura

Difficile trovare un'auto più curata. La plancia ha un livello di qualità eccellente anche se il design comincia a sentire il peso degli anni.

Dotazione di serie

C'è tutto.

Capacità bagagliaio

Il vano è semplicemente immenso: 605 litri.

Posto guida

La zona meno accogliente dell'abitacolo: non per niente è destinata all'autista. In compenso ci sono un mare di regolazioni.

Climatizzazione

L'impianto è potentissimo e impiega pochissimo tempo a variare la temperatura a bordo.

Sospensioni

Adattabili a qualsiasi situazione: nella guida di tutti i giorni sono soffici, se si cerca la sportività sanno come regalare emozioni.

Rumorosità

L'abitacolo perfettamente insonorizzato impedisce qualsiasi contatto uditivo con il mondo esterno.

Motore

Il 5.5 V12 Euro 4 da 551 CV e 900 Nm di coppia inizia a spingere come un forsennato già a quota 2.000 giri.

Prestazioni

Simili a quelle di una supersportiva di razza: 250 km/h di velocità massima e 5,4 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

Completa di tutto e di più: airbag frontali, laterali e a tendina, ESP e controllo della trazione.

Visibilità

Parcheggiarla è tutto sommato abbastanza semplice: nonostante le dimensioni esterne ingombranti (6,17 metri) i montanti sottili aiutano in manovra.

Tenuta del valore

Ha un futuro assicurato come auto d'epoca: simbolo del lusso più estremo nel pieno della crisi economica.

Difetti

Cambio

La nota dolente della vettura: solo cinque rapporti e una certa inerzia nei passaggi marcia.

Sterzo

Poco sensibile ai comandi impartiti dal guidatore.

Freni

La pressione applicata sul pedale non sempre coincide con la potenza dell'impianto.

Tenuta di strada

Incollata all'asfalto, pure troppo: divertirsi è praticamente impossibile. Ma d'altronde chi compra quest'auto per il piacere di guida?

Prezzo

Da nuova costava tantissimo (446.551 euro), oggi è introvabile (più comuni, ma non troppo, le 57 a passo corto). La quotazione recita 230.000 euro: poco più di una Lamborghini Gallardo Super Trofeo appena uscita dal concessionario.

Consumo

Elevatissimo: 6,3 km/l.

Garanzie

La copertura globale è terminata nel 2010.

Scopri tutto il listino Maybach.

Maybach 62 (2006): pregi e difetti dell'ammiraglia tedesca

L'opinione dei lettori