• pubblicato il 22-02-2013

Mazda Mazda3 1.6 MZ-CD 4p. (2012): pregi e difetti della compatta giapponese con la coda

di Marco Coletto

Acquistando un esemplare dello scorso anno si risparmiano 5.000 euro

La Mazda Mazda3 4p. è una compatta con la coda adatta a chi ha bisogno di un bagagliaio capiente ma non vuole prendere un'ingombrante berlina. Acquistando un esemplare turbodiesel del 2012 si possono risparmiare ben 5.000 euro rispetto al prezzo di listino. Scopriamo i pregi e difetti della "segmento C" giapponese.

Pregi

Finitura

Le parti visibili sono realizzate alla perfezione mentre in qualche zona nascosta si trovano assemblaggi poco curati. Ma si tratta di peccati veniali.

Capacità bagagliaio

430 litri sono più che sufficienti per accogliere le valigie di una coppia con due figli. Da non sottovalutare, inoltre, la presenza del sedile posteriore sdoppiato.

Posto guida

Da dieci e lode: il sedile è comodo e tutti i comandi si trovano dove devono essere.

Climatizzazione

Senza infamia e senza lode.

Sospensioni

La taratura degli ammortizzatori è un giusto compromesso tra rigidezza e morbidezza.

Rumorosità

Gli unici fastidi arrivano dai fruscii aerodinamici. Nulla di grave, comunque.

Motore

Il 1.6 turbodiesel Euro 5 MZ-CD da 116 CV e 270 Nm di coppia è molto potente ed è prontissimo ai bassi regimi: la spinta è evidente già sotto i 1.500 giri.

Cambio

La trasmissione manuale a sei marce è contraddistinta da una leva maneggevole.

Prestazioni

Oneste: 188 km/h di velocità massima e 12,0 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

C'è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Freni

Ottimi nella guida normale, tendono ad affaticarsi dopo un uso intenso.

Tenuta di strada

Nelle curve è sorprendentemente agile e in caso di emergenza si rivela sempre sicura.

Prezzo

Da nuova non era cara (22.200 euro), oggi è facile trovare esemplari a chilometri zero a 17.400 euro. Poco più di una Opel Astra 1.4 4p. Ecotec appena uscita dal concessionario.

Consumo

23,3 km/l: nella media della categoria.

Garanzie

La copertura globale è valida fino al 2015 (a patto che non siano stati superati i 100.000 km), così come quella sulla verniciatura. La corrosione è invece protetta fino al 2024.

Difetti

Abitabilità

Nonostante sia lunga ben 4.58 metri l'abitacolo non è particolarmente spazioso. Il divano, ad esempio, è troppo stretto per accogliere comodamente tre persone.

Dotazione di serie

Appena sufficiente: autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, fendinebbia e retrovisori ripiegabili elettricamente.

Sterzo

Nella guida sportiva manca di precisione.

Visibilità

Non è mai semplice manovrare un mezzo lungo quasi 4,60 metri, specialmente se ha una coda sporgente piuttosto alta.

Tenuta del valore

Le "segmento C" con la coda sono da sempre snobbate dal pubblico: il prezzo della Mazda Mazda3 è destinato a crollare con il passare degli anni.

Scopri tutto il listino Mazda.

Mazda Mazda3 1.6 MZ-CD 4p. (2012): pregi e difetti della compatta giapponese con la coda

L'opinione dei lettori