• pubblicato il 27-05-2013

Mercedes SL 65 AMG (2004): pregi e difetti della supercar tedesca

di Marco Coletto

Un bolide da oltre 600 CV a meno di 30.000 euro

La Mercedes SL 65 AMG è una delle supercar più "mostruose" mai prodotte dalla Casa tedesca: una spider in grado di generare oltre 600 cavalli e una quantità di coppia devastante. Un esemplare del 2004 della sportiva tedesca è introvabile ma le sue quotazioni sono abbastanza accessibili: poco più di 25.000 euro. Scopriamo i suoi pregi e difetti.

Pregi

Abitabilità

I posti sono solo due ma lo spazio a bordo è garantito.

Finitura

Nell'abitacolo si respira aria di qualità: merito dei materiali di pregio e degli assemblaggi curatissimi.

Dotazione di serie

Pensate ad un qualsiasi accessorio disponibile nove anni fa: la SL lo possiede.

Capacità bagagliaio

Il vano di 317 litri accoglie senza problemi le borse di tutti gli occupanti.

Posto guida

Sedile sportivo, posizione di seduta confortevole e comandi ergonomici. Difficile fare meglio.

Climatizzazione

L'impianto potente ed efficace impiega pochissimo tempo a raffreddare e a riscaldare l'abitacolo.

Sospensioni

Garantiscono un comportamento adatto a qualsiasi situazione in quanto sono a controllo attivo. Nei lunghi viaggi autostradali si può optare per una gradevole taratura soft degli ammortizzatori.

Rumorosità

Il propulsore ha un sound melodioso che non stanca mai. Si fa sentire parecchio, ma è questo il suo bello.

Motore

Il 6.0 V12 Euro 4 da 612 CV e 1.000 Nm di coppia regala brividi in ogni istante. La spinta è impressionante già da 2.000 giri e si "calma" (ma non troppo) sono una volta superata quota 5.000.

Cambio

La trasmissione automatica a cinque rapporti non è particolarmente rapida ma è l'unica in grado di gestire una quantità di coppia così elevata.

Sterzo

Il comando non è preciso come quello di modelli maggiormente orientati verso il piacere di guida ma si difende bene.

Prestazioni

Eccitanti: 250 km/h di velocità massima e 4,2 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

Mancano solo gli airbag per la testa.

Visibilità

Le dimensioni esterne non eccessive (4,54 metri di lunghezza), l'ampio lunotto posteriore e i sensori compresi nel prezzo agevolano le manovre di parcheggio.

Freni

Tra i più potenti in circolazione: ancora oggi sono ben poche le vetture che montano un impianto così ben riuscito.

Tenuta di strada

Nelle curve è più rassicurante che divertente: meglio così considerando il numero di cavalli che si ritrova.

Prezzo

Da nuova costava 212.051 euro, oggi è introvabile (più semplice rintracciare gli esemplari più recenti). Le quotazioni recitano 26.100 euro: poco meno di una Mazda MX-5 Roadster Coupé 1.8 Wind appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

In nove anni le quotazioni sono calate parecchio: in futuro la cifra è però destinata a stabilizzarsi. Stiamo pur sempre parlando di una delle Mercedes più pregiate prodotte negli anni Duemila.

Difetti

Consumo

6,6 km/l dichiarati sono un valore poco adatto a questo periodo di crisi.

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2006 mentre quella sulla verniciatura nel 2005. Ancora valida, fino al 2034, la protezione sulla corrosione.

Scopri tutto il listino Mercedes.

Mercedes SL 65 AMG (2004): pregi e difetti della supercar tedesca

L'opinione dei lettori