• pubblicato il 04-01-2016

Nissan 370Z Roadster (2013): pregi e difetti della supercar giapponese

Prestazioni eccezionali, prezzo onesto

La Nissan 370Z Roadster è una sportiva caratterizzata dall’ottimo rapporto prestazioni(paragonabili a quelle di una supercar)/prezzo: la versione “base” Lev 1 del 2013 si porta a casa con 28.000 euro ma è introvabile visto che la maggior parte dei clienti ha preferito optare per la più ricca Lev 2. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della spider giapponese.

I pregi della Nissan 370Z Roadster del 2013

Abitabilità

La Nissan 370Z Roadster ha solo due posti ma lo spazio interno è buono anche per i più alti.

Finitura

Buona: gran parte della plancia è coperta da plastiche morbide e gli assemblaggi sono curati.

Dotazione di serie

L’allestimento base Lev 1 della Nissan 370Z Roadster era già abbastanza completo: autoradio Bluetooth, cerchi in lega, climatizzatore, differenziale autobloccante, fari allo xeno, fendinebbia e sedili regolabili elettricamente.

Posto guida

Estremamente sportivo: posizione di seduta rasoterra, braccia distese, poggiapiede in alluminio e leva del cambio cortissima.

Climatizzazione

La Nissan 370Z Roadster adotta un impianto molto valido impreziosito dalle originali bocchette esterne ricavate nei pannelli porta.

Motore

Il propulsore 3.7 V6 Euro 5 a benzina è un piccolo mostro in grado di generare una potenza di 328 CV e una coppia di 363 Nm. Sotto i 5.000 giri è corposo ma non brutale, oltre questa soglia regala veri brividi.

Cambio

La trasmissione manuale a sei marce della Nissan 370Z Roadster ha una leva corta molto sfiziosa che tende però ad impuntarsi quando si guida in modo sportivo.

Sterzo

Preciso e sensibile. Pure troppo…

Prestazioni

Da urlo: 250 km/h di velocità massima e 5,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

Quanto basta: airbag frontali, laterali e a tendina, controlli di stabilità e trazione, monitoraggio pressione pneumatici e poggiatesta attivi.

Visibilità

Non eccezionale (colpa del cofano lungo, soprattutto): non risultano, però, concorrenti della Nissan 370Z Roadster in grado di cavarsela meglio.

Freni

Talmente potenti che se la cavano egregiamente anche dopo un uso intenso in pista.

Tenuta di strada

Creata per divertire, sconsigliata a chi ha poca esperienza.

Prezzo

Da nuova nel 2013 la Nissan 370Z Roadster Lev 1 costava 44.810 euro. Oggi le sue quotazioni recitano 28.000 euro (poco più di una Mazda MX-5 1.5 Exceed appena uscita dal concessionario) ma è introvabile: la stragrande maggioranza dei clienti ha preferito la più ricca versione Lev 2.

Consumo

8,9 km/l dichiarati possono sembrare tanti ma stiamo pur sempre parlando di una sportiva da oltre 300 CV.

Garanzie

La copertura globale terminerà quest’anno (tutto dipende dal mese di immatricolazione) - a patto che non siano già stati percorsi più di 100.000 km - così come quella sulla verniciatura. La protezione sulla corrosione è invece valida fino al 2025.

I difetti della Nissan 370Z Roadster del 2013

Capacità bagagliaio

Il vano della Nissan 370Z Roadster è troppo piccolo persino per un weekend in due: 140 litri.

Sospensioni

Durissime. In fondo, però, è giusto così…

Rumorosità

Il motore ha un sound marcato ma piacevole mentre la scarsa insonorizzazione dell’abitacolo alla lunga genera qualche fastidio.

Tenuta del valore

Le quotazioni scenderanno ancora: stiamo parlando di una spider appartenente ad un marchio poco blasonato penalizzata oltretutto da elevati costi di gestione (cilindrata corposa e superbollo).

Scopri tutto il listino dell’usato Nissan.

Nissan 370Z Roadster (2013): pregi e difetti della supercar giapponese

L'opinione dei lettori