• pubblicato il 02-11-2015

Peugeot iOn (2015): pregi e difetti della citycar elettrica francese

Ecologica ma difficile da trovare a km zero

La Peugeot iOn è una citycar elettrica, gemella della Citroën C-Zero e della Mitsubishi i-MiEV, adatta agli amanti dell’ambiente che non percorrono molti chilometri. Gli esemplari a km zero del 2015 consentono di risparmiare circa 5.000 euro rispetto ad un modello nuovo ma sono molto difficili da trovare (stiamo pur sempre parlando di un’auto che lo scorso anno ha trovato solo 570 clienti in tutta Europa). Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

I pregi della Peugeot iOn del 2015

Abitabilità

La Peugeot iOn è omologata per quattro e offre tanto spazio anche ai passeggeri posteriori.

Dotazione di serie

C’è tutto quello che serve: autoradio CD MP3 USB, cambio automatico, cerchi in lega da 15”, climatizzatore, fendinebbia e retrovisori ripiegabili elettricamente.

Posto guida

Ampio ma con i comandi del climatizzatore posizionati un po’ troppo in basso.

Climatizzazione

Impianto potente ed efficace.

Sospensioni

La taratura soft degli ammortizzatori della Peugeot iOn garantisce un ottimo comfort.

Rumorosità

Inesistente come su tutte le auto elettriche.

Motore

Il propulsore elettrico da 67 CV della Peugeot iOn offre una buona spinta già da 0 giri (caratteristica comune a tutte le auto ad emissioni zero) ed è ricco di coppia.

Cambio

La trasmissione automatica prevede un solo rapporto.

Sterzo

Adeguato ad una citycar.

Prestazioni

La Peugeot iOn è più brillante di quanto si può pensare leggendo i dati dichiarati (130 km/h di velocità massima e 15,9 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari).

Dotazione di sicurezza

Airbag frontali, laterali e a tendina, attacchi Isofix e controlli di stabilità e trazione.

Freni

Buon freno motore (un punto di forza delle elettriche) ma pedale poco modulabile.

Tenuta di strada

Nelle curve la Peugeot iOn è incredibilmente agile: una piacevole sorpresa.

Prezzo

Oggi la Peugeot iOn costa 30.689 euro - meno delle sorelle Citroën e Mitsubishi - e un esemplare già immatricolato - molto difficile da trovare - si può portare a casa con 25.900 euro: poco più di una Nissan Leaf Visia Plus Flex appena uscita dal concessionario.

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2017, quella sulla verniciatura nel 2018 e quella sulla corrosione nel 2027.

I difetti della Peugeot iOn del 2015

Finitura

Migliorabile: ad un primo sguardo sembra ben fatta ma basta toccare la plancia per notare la grande quantità di plastica rigida e di bassa qualità presente a bordo.

Capacità bagagliaio

I 168 litri offerti dalla Peugeot iOn sono un po’ pochini…

Visibilità

È lunga 3,48 metri ma nelle manovre sembra più ingombrante: difficile percepire dove finisce il frontale.

Tenuta del valore

Destinata a calare vertiginosamente: i pochi automobilisti che desiderano un mezzo elettrico sono orientati verso modelli in grado di garantire un’autonomia più lunga.

Autonomia

La Casa dichiara 150 km ma nella realtà per superare quota 100 bisogna guidare con il piede (molto) leggero: per la ricarica attraverso una presa domestica standard ci vogliono sei ore.

Scopri tutto il listino dell’usato Peugeot.

Peugeot iOn (2015): pregi e difetti della citycar elettrica francese

L'opinione dei lettori