• pubblicato il 19-01-2015

Smart fortwo cabrio 52 kW (2008): pregi e difetti della baby "spider" tedesca

Bastano 7.000 euro per portarsi a casa la versione scoperta della citycar teutonica

Non c’è bisogno di spendere grosse cifre per viaggiare con il vento tra i capelli: basta acquistare una Smart fortwo cabrio del 2008. Sono sufficienti 7.000 euro per acquistare la versione 52 kW passion: una “spider” (termine che identifica tutte le scoperte a due posti) mignon adatta alla città, facile da trovare usata e dotata di un propulsore poco assetato di carburante. Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

Pregi

Abitabilità

Due posti secchi (difficile ottenerne di più in 2,70 metri di lunghezza) ma un mare di spazio per gli occupanti.

Finitura

La Smart fortwo cabrio presenta assemblaggi curati e materiali di qualità (un po’ meno nelle parti più nascoste dell’abitacolo).

Dotazione di serie

L’allestimento più lussuoso passion era abbastanza completo: cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore e fendinebbia. Non è difficile trovare esemplari dotati di autoradio (l’unico optional veramente importante).

Capacità bagagliaio

La capienza di 220 litri (340 quando si abbatte il sedile del passeggero) della Smart fortwo cabrio soddisfa senza problemi le esigenze degli occupanti.

Posto guida

Adatto a tutte le taglie grazie all’abbondanza di centimetri a disposizione: esistono vetture di categoria superiore che offrono spazi più angusti.

Climatizzazione

L’impianto - penalizzato esclusivamente da comandi poco intuitivi - impiega poco tempo a raffreddare e a riscaldare l’abitacolo.

Motore

Il 1.0 a benzina Euro 4 da 71 CV e 92 Nm di coppia della Smart fortwo cabrio 52 kW inizia a diventare brioso oltre quota 3.000 giri. Resta un’unità poco adatta a fare le corse.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve per sentirsi tranquilli: airbag frontali e controlli di stabilità e trazione. Senza dimenticare le quattro stelle ottenute nei crash test Euro NCAP.

Visibilità

Eccezionale: merito anche delle dimensioni esterne contenute.

Tenuta del valore

La seconda generazione della Smart fortwo cabrio mantiene ancora oggi quotazioni alte visto che la terza serie non è ancora stata presentata.

Consumo

Interessante: 22,7 km/l dichiarati, abbondantemente sopra quota 15 rilevati nell’uso normale.

Difetti

Sospensioni

La taratura troppo rigida degli ammortizzatori si rivela fastidiosa sulle sconnessioni pronunciate.

Rumorosità

L’insonorizzazione della Smart fortwo cabrio è poco curata, specialmente alle alte velocità. Capote ben realizzata.

Cambio

La trasmissione automatica sequenziale a 5 rapporti - troppo lenta nel passare da una marcia all’altra - è il punto debole della vettura.

Sterzo

Se la cava bene solo in città, luogo nel quale non si sente la necessità di precisione e sensibilità.

Prestazioni

Tutt’altro che vivaci: 145 km/h di velocità massima e 13,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Freni

Pedale poco sensibile e spazi d’arresto migliorabili.

Tenuta di strada

Meglio non esagerare con la velocità quando si affrontano superfici a scarsa aderenza: l’ESP interviene troppo spesso e non è molto puntuale.

Prezzo

Da nuova la Smart fortwo cabrio 52 kW costava parecchio (14.832 euro) e anche oggi non scherza. Si trova senza problemi a 7.000 euro: poco meno dell’auto nuova meno cara del listino (Dacia Sandero 1.2 Ambiance).

Garanzie

Tutte scadute: quella globale nel 2010 e quella sulla corrosione nel 2014.

Scopri tutto il listino dell’usato Smart.

Smart fortwo cabrio 52 kW (2008): pregi e difetti della baby "spider" tedesca

L'opinione dei lettori