• pubblicato il 20-05-2013

Smart roadster 61 CV (2005): pregi e difetti della spider tedesca

di Marco Coletto

Una baby scoperta a trazione posteriore, non molto sportiva, a meno di 4.000 euro

Non fatevi ingannare dalla trazione posteriore e dal design aggressivo: la Smart roadster 61 CV non è un'auto divertente. La piccola spider tedesca è una sportiva adatta a chi ama farsi notare ma non ha a cuore le prestazioni: una versione pulse clima del 2005, facile da trovare, si porta a casa con meno di 4.000 euro. Scopriamo i suoi pregi e difetti.

Pregi

Abitabilità

I posti sono solo due ma sono inaspettatamente comodi.

Finitura

I materiali non sono il massimo della vita (la loro qualità è paragonabile a quella di una citycar dei giorni nostri) mentre gli assemblaggi sono estremamente curati.

Dotazione di serie

Il climatizzatore era presente nel prezzo, gli altri accessori andavano invece pagati a parte. È facilissimo, tuttavia, trovare sul mercato esemplari con molti optional.

Capacità bagagliaio

Quando si viaggia coperti il vano di 248 litri accoglie senza problemi le valigie di una coppia. Con la capote abbassata bisogna invece togliere i montanti e si è quindi costretti a qualche sacrificio in più.

Posto guida

La posizione di seduta bassa fa dimenticare il fatto che il piantone dello sterzo è fisso.

Climatizzazione

L'impianto è potente ma le bocchette d'aerazione laterali sono un po' troppo piccole e nella consolle centrale ce n'è solo una.

Sospensioni

La taratura rigida - ma non in maniera esagerata - degli ammortizzatori diverte senza penalizzare più di tanto il comfort.

Rumorosità

Il propulsore ha una sonorità interessante che diventa fastidiosa solo alle alte velocità.

Motore

Il 700 turbo a tre cilindri Euro 4 da 61 CV e 95 Nm di coppia offre una spinta interessante già intorno ai 2.000 giri.

Cambio

La trasmissione sequenziale a sei rapporti regala passaggi marcia più rapidi rispetto a quella presente sulla prima generazione di fortwo. Non guasterebbe, tuttavia, un bricolo di fluidità in più.

Sterzo

Il comando è carente di precisione: il nostro consiglio è quello di evitare gli esemplari privi di servoassistenza (si pagava a parte).

Prestazioni

Interessanti per un'auto così poco potente: 160 km/h di velocità massima e 15,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Dotazione di sicurezza

Abbastanza completa: airbag frontali, ESP e controllo di trazione.

Visibilità

Le dimensioni esterne compatte (solo 3,43 metri di lunghezza) aiutano nei parcheggi, anche se è difficile percepire gli ingombri della coda, specialmente con la capote chiusa.

Freni

L'elemento più sportivo della vettura: un impianto potentissimo che non tende all'affaticamento.

Tenuta di strada

La Smart roadster non è un'auto adatta per gli amanti del drift: l'invadenza dei controlli elettronici garantisce un comportamento stradale sempre rassicurante.

Tenuta del valore

Le spider, anche se non divertono, mantengono sempre quotazioni elevate sul mercato dell'usato. Anche questa non fa eccezione.

Consumo

Degno di una citycar: 20,4 km/l.

Difetti

Prezzo

Da nuova costava parecchio (15.681 euro), oggi si porta a casa facilmente con 3.800 euro. Una cifra con cui si possono acquistare alcune scoperte a trazione posteriore di seconda mano più divertenti da guidare.

Garanzie

Tutte scadute: quella globale nel 2007 e quella sulla corrosione nel 2011.

Scopri tutto il listino Smart.

Smart roadster 61 CV (2005): pregi e difetti della spider tedesca

L'opinione dei lettori