Usato

Subaru Impreza S.W. 2.0 (2003)

La station wagon giapponese offre la trazione integrale, le marce ridotte e una tenuta di strada eccellente.

di Marco Coletto -
Subaru Impreza S.W.

La Subaru Impreza S.W. 2.0 può essere una buona scelta per chi ha una famiglia non troppo numerosa e si reca spesso in montagna. La station wagon giapponese offre infatti la trazione integrale e le marce ridotte, ideali per affrontare qualsiasi superficie. Un esemplare del 2003 si trova facilmente a meno di 6.000 euro, scopriamo i pregi e i difetti.

ABITABILITÀ – Lo spazio per le spalle non è il massimo mentre le gambe e la testa dei passeggeri posteriori hanno abbastanza centimetri a disposizione.

FINITURA – La plancia è robusta ma poco raffinata: plastiche dure ben assemblate e uno stile che non brilla per originalità.

DOTAZIONE DI SERIE – Essenziale, pure troppo: cerchi in lega, climatizzatore e fendinebbia. L’autoradio andava acquistata a parte.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO – 356 litri che diventano 1.266 abbattendo i sedili posteriori. Il vano è piccolino, insufficiente ad accogliere le valigie di quattro persone.

POSTO GUIDA – Il volante ha un diametro un po’ troppo ampio e i comandi sono poco ergonomici: i pulsanti del climatizzatore, ad esempio, si trovano troppo in basso.

CLIMATIZZAZIONE – L’impianto è tanto potente quanto efficace.

SOSPENSIONI – Morbide ma non troppo. Rispondono in maniera un po’ secca quando si affrontano delle sconnessioni pronunciate.

RUMOROSITÀ – La Impreza non è un’auto particolarmente silenziosa ma il sound offerto dal propulsore non è mai fastidioso.

MOTORE – Il 2.0 boxer quattro cilindri a benzina da 125 CV e 184 Nm di coppia (tanti) offre una spinta interessante solo quando si superano i 3.500 giri. Purtroppo è ancora Euro 3.

CAMBIO – La trasmissione manuale a cinque marce con ridotte è precisissima. Difficile che la leva si impunti.

STERZO – Diretto quanto basta. Ma il comando non  è (purtroppo) lo stesso delle versioni sportive.

PRESTAZIONI – Buone: 188 km/h di velocità massima e 10,2 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

DOTAZIONE DI SICUREZZA – Povera: ABS ed airbag frontali e laterali. Niente controlli di stabilità e trazione.

VISIBILITÀ – L’ampio lunotto e i sottili montanti non creano particolari problemi in fase di parcheggio.

FRENI – Potenti e mai in affanno.

TENUTA DI STRADA – Da dieci e lode. Talmente perfetta da non necessitare di aiuti elettronici.

PREZZO – Da nuova costava 21.631 euro, oggi si trova facilmente a 5.900 euro.

TENUTA DEL VALORE –  Le auto 4×4 a benzina raramente sono apprezzate sul mercato dell’usato (a meno che non siano estremamente sportive) e il marchio Subaru è conosciuto solo tra gli appassionati.

CONSUMO – 11,2 km/l dichiarati (si sfiorano i 10 nell’utilizzo normale) sono tanti, anche per un’auto di questa categoria.

GARANZIE – Tutte le coperture sono terminate nel 2006.