• pubblicato il 22-06-2012

Top Five Usato: SUV asiatiche a benzina, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque proposte del 2006 a meno di 11.000 euro, vincono Hyundai Tucson e Kia Sportage

Le migliori cinque SUV compatte asiatiche

I coreani non hanno iniziato a costruire auto buone solamente negli ultimi anni. La "top five" dell'usato di questa settimana, in cui abbiamo analizzato SUV a benzina del 2006 disponibili a meno di 11.000 euro, è stata infatti dominata da due 4x4 "gemelle" (sono realizzate sullo stesso pianale) originarie di Seul: la Hyundai Tucson e la Kia Sportage.

Le rivali nipponiche - Honda CR-V, Suzuki Grand Vitara e Toyota RAV4 - non hanno potuto fare altro che arrendersi. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 140 e 155 CV.

Sfoglia la gallery per scoprire tutte le posizioni.

Hyundai Tucson 2.0 Dynamic (79 punti)

1° Hyundai Tucson 2.0 Dynamic   79 punti

La Hyundai Tucson 2.0 Dynamic è piccola fuori (4,33 metri di lunghezza) ma grande dentro: in configurazione a cinque posti il bagagliaio è molto grande ma non è il massimo della versatilità quando si abbattono i sedili posteriori. Da nuova costava poco (25.641 euro), oggi è facilissima da trovare e si porta a casa con 8.000 euro.

Kia Sportage 2.0 Active Class (79 punti)

1° Kia Sportage 2.0 Active Class   79 punti

A differenza della "cugina" Hyundai Tucson la Kia Sportage 2.0 Active Class ha un bagagliaio molto convincente quando si viaggia esclusivamente in due e il divano posteriore è largo a sufficienza per accogliere senza problemi tre passeggeri. Nelle curve non è il massimo del divertimento: attenzione al rollio. Non è difficile trovarla usata: per portarvela a casa preparatevi a sborsare circa 8.100 euro.

Toyota RAV4 2.0 (68 punti)

3° Toyota RAV4 2.0     68 punti

Il segreto della Toyota RAV4 2.0 si trova sotto il cofano: il propulsore ricco di cavalli (152) e coppia garantisce prestazioni particolarmente vivaci (10,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h). Peccato che lo spazio per le gambe di chi si accomoda dietro sia risicato. Il prezzo da nuova era alto (26.151 euro), così come le quotazioni attuali (10.700 euro): la versione base è richiestissima ma anche introvabile.

Honda CR-V 2.0 LS (59 punti)

4° Honda CR-V 2.0 LS     59 punti

La Honda CR-V 2.0 LS ha due punti di forza: è molto affidabile ed è agile nelle curve. In tutto il resto, però, delude: nonostante sia la più lunga del lotto (4,64 metri) in tre dietro si sta stretti e il propulsore, debole ai bassi regimi, beve parecchio. Poco richiesta sul mercato delle vetture di seconda mano, si porta a casa con 6.900 euro ma non è facile trovarla in vendita: la colpa è anche della dotazione di serie povera dell'allestimento base. Gli airbag per la testa, i cerchi in lega, l'ESP e i fendinebbia non erano disponibili nemmeno a pagamento.

Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. (59 punti)

4° Suzuki Grand Vitara 2.0 5p.   59 punti

Tantissimi centimetri a disposizione delle gambe, pochi per la testa di chi si accomoda dietro e per le valigie. Il motore della Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. è il meno convincente del lotto: ha pochi cavalli (140), è carente di coppia, consuma tanto (11,0 km/l) e oltretutto non è nemmeno brioso ("0-100" in 13 secondi). Le quotazioni si aggirano intorno ai 9.500 euro ma gli esemplari in buono stato sono molto rari.

Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. (59 punti)

4° Suzuki Grand Vitara 2.0 5p.   59 punti

Tantissimi centimetri a disposizione delle gambe, pochi per la testa di chi si accomoda dietro e per le valigie. Il motore della Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. è il meno convincente del lotto: ha pochi cavalli (140), è carente di coppia, consuma tanto (11,0 km/l) e oltretutto non è nemmeno brioso ("0-100" in 13 secondi). Le quotazioni si aggirano intorno ai 9.500 euro ma gli esemplari in buono stato sono molto rari.

Top Five Usato: SUV asiatiche a benzina, quale scegliere

L'opinione dei lettori