• pubblicato il 25-05-2012

Top Five Usato: ammiraglie benzina a cinque porte o station wagon, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque introvabili proposte del 2004 a meno di 6.000 euro, vince la Saab 9-5 S.W.

Le ammiraglie station wagon a benzina sono perfette per chi cerca spazio ma non vuole rinunciare all'eleganza. Nella "top five" di questa settimana, vinta dalla Saab 9-5 S.W., abbiamo analizzato cinque proposte (introvabili) del 2004 con quotazioni inferiori a 6.000 euro: quattro familiari e un'intrusa a cinque porte.

La wagon svedese si è liberata di due gemelle britanniche (MG ZT Tourer e Rover 75 Tourer), di una francese (Renault Vel Satis) e della connazionale Volvo V70. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 160 e 190 CV.

Saab 9-5 S.W. 2.3 t Linear    73 punti
Il propulsore è semplicemente fantastico: ricco di coppia ai bassi regimi, silenzioso e relativamente parco (11,0 km/l). Chi si accomoda dietro non ha molto spazio a disposizione delle gambe e la dotazione di serie non è particolarmente ricca: persino i cerchi in lega e i fendinebbia erano optional. Le quotazioni si aggirano intorno ai 4.100 euro.

2° Renault Vel Satis 2.0 Turbo Privilège  70 punti
Nonostante sia l'unica "non station wagon" del lotto è la più pratica del lotto: merito delle dimensioni esterne ingombranti (4,86 metri di lunghezza) e di un abitacolo spaziosissimo per le gambe, le spalle e la testa dei passeggeri posteriori. La cilindrata contenuta contribuisce a ridurre i costi dell'assicurazione e il cambio a sei marce aiuta a consumare meno durante i lunghi viaggi autostradali. La dotazione di serie è molto completa (fari allo xeno, sedili regolabili elettricamente e sensori di parcheggio) ma il propulsore - che ha solo 163 CV -  non è silenzioso alle alte velocità e nemmeno vivace: 9,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. La quotazione è di 2.800 euro.

Volvo V70 2.4 Kinetic     69 punti
È la più amata del lotto sul mercato delle vetture di seconda mano (ci vogliono infatti 5.600 euro per portarsela a casa): merito del propulsore Euro 4 e di un bagagliaio immenso unito ad una lunghezza contenuta (4,71 metri). La nota dolente arriva dal propulsore, carente di coppia e di brio ai bassi regimi.

Rover 75 Tourer 2.5 V6     62 punti
Da nuova costava poco (34.331 euro) e anche oggi le quotazioni (1.500 euro) raggiungono livelli bassissimi. Agile nelle curve ed elegante, ha un propulsore che tende a consumare parecchio.

MG ZT Tourer 190      58 punti
La versione più sportiva della Rover 75 è l'ideale per chi ha a cuore solo le prestazioni: il propulsore genera ben 190 CV (anziché i 177 CV della gemella più tranquilla) e bastano solo 8,7 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. I difetti, però non mancano: beve tantissima benzina (10,2 km/l) e da nuova costava più di quello che valeva (36.541 euro). Anche oggi le quotazioni (3.700 euro, oltre il doppio della sorella firmata Rover) non sono giustificabili.

Top Five Usato: ammiraglie benzina a cinque porte o station wagon, quale scegliere

L'opinione dei lettori