• pubblicato il 16-12-2013

Top Five Usato: grandi monovolume turbodiesel a sette posti, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque proposte del 2004 a meno di 6.000 euro, vince a sorpresa la Seat Alhambra

Avete bisogno di tanto spazio ma non disponete di un grosso budget? Niente paura. Basta prendere in considerazione le grandi monovolume turbodiesel a sette posti del 2004: vetture con parecchi anni sulle spalle ma in grado di offrire un mare di versatilità al prezzo di uno scooter.

Nella “top five” di questa settimana la Seat Alhambra ha superato a sorpresa le “gemelle” Ford Galaxy e Volkswagen Sharan, la nostra Fiat Ulysse e la francese Renault Espace. Scopriamo insieme la classifica, composta da modelli con potenze tra 105 e 120 CV disponibii a meno di 6.000 euro.

1° Seat Alhambra 1.9 TDI/115 CV Stylance   82 punti

La Seat Alhambra 1.9 TDI/115 CV Stylance è pressoché identica alla Galaxy e alla Sharan ma prevale in classifica grazie alla dotazione di serie decisamente più completa che comprende, tra le altre cose, l’autoradio e i cerchi in lega.

Agile nelle curve e in grado di offrire un mare di spazio nella zona della testa dei passeggeri posteriori, è introvabile (più semplice rintracciare le varianti a trazione integrale). Le quotazioni recitano 4.000 euro.

2° Ford Galaxy 1.9 TDI       71 punti

Il punto di forza della Ford Galaxy 1.9 TDI (e delle sorelle Seat e Volkswagen) è senza dubbio il bagagliaio: il vano è ampio con tutti i posti occupati mentre delude quando si abbattono i sedili posteriori.

Il divano della seconda fila non è molto largo (difetto comune alle gemelle) e tre adulti non hanno molti centimetri per le spalle. La monovolume dell’Ovale Blu è quella più facile da trovare: bastano 3.100 euro per portarsela a casa.

2° Volkswagen Sharan 1.9 TDI/115 CV Comfortline 71 punti

La Volkswagen Sharan 1.9 TDI/115 CV Comfortline da nuova era la più cara del lotto (29.905 euro) e anche oggi non  è particolarmente economica: difficilissima da trovare (più facili le 4x4), costa 5.300 euro.

Oltre alla maggior spesa al momento dell’acquisto bisogna fare i conti con i costi di gestione più alti: le officine della rete ufficiale Volkswagen non sono economiche come quelle Ford o Seat.

4° Renault Espace 1.9 dCi Authentique   65 punti

La Renault Espace 1.9 dCi Authentique è perfetta per chi cerca il brio: monta il motore più potente del lotto (120 CV) ed è anche la più scattante (“0-100” in 13,2 secondi), anche se non guasterebbe un pizzico di brio in più ai regimi più bassi.

Il propulsore ha una cilindrata contenuta che consente di risparmiare al momento di stipulare una polizza RC Auto ma la dotazione di serie dell’allestimento base è povera (la radio e i cerchi in lega si pagavano a parte) e i sedili della terza fila non sono molto comodi. Trovarla è praticamente impossibile (la maggior parte dei clienti ha preferito spendere qualcosa in più per le 2.2), le quotazioni recitano 2.800 euro.

5° Fiat Ulysse 2.0 JTD Dynamic     58 punti

L’unica insufficienza di questa “top five” arriva dalla Fiat Ulysse 2.0 MJT Dynamic: colpa delle dimensioni esterne ingombranti (4,72 metri di lunghezza non sono pochi), del cambio con sole cinque marce, del peso elevato che penalizza il piacere di guida e i consumi (14,3 km/l), del comfort carente e di un motore poco potente (109 CV) ma già pronto sotto i 2.000 giri

I pregi? Pochi: un bagagliaio immenso in configurazione a due posti e i costi contenuti dei pezzi di ricambio. Ci vogliono 3.600 euro per portarsi a casa un esemplare ben tenuto e non è difficile trovarlo.

Top Five Usato: grandi monovolume turbodiesel a sette posti, quale scegliere

L'opinione dei lettori