• pubblicato il 23-11-2012

Top Five Usato: SUV asiatiche a benzina, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque proposte del 2006 a meno di 11.000 euro, vince la Kia Sportage

Le migliori SUV asiatiche a benzina

Volete una SUV ma non percorrete molti chilometri? Prendete in considerazione i modelli asiatici a benzina del 2006. Nella "top five" di questa settimana, vinta dalla Kia Sportage, abbiamo preso in considerazione cinque proposte disponibili a meno di 11.000 euro.

La Sport Utility coreana ha superato dopo una sfida combattuta la "cugina" (erano realizzate sullo stesso pianale) Hyundai Tucson e ha faticato meno per liberarsi di tre rivali nipponiche: Nissan X-Trail, Suzuki Grand Vitara e Toyota RAV4. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 140 e 155 CV.

Sfoglia la gallery per scoprire tutte le posizioni.

Kia Sportage 2.0 Active (79 punti)

1° Kia Sportage 2.0 Active  79 punti

La Kia Sportage 2.0 Active era la meno cara del lotto (da nuova costava 23.701 euro) mentre oggi si porta a casa senza problemi con 8.000 euro.

Ha un bagagliaio immenso quando si abbattono i sedili posteriori ma nelle curve non è particolarmente agile: colpa del peso eccessivo.

Hyundai Tucson 2.0 Active (78 punti)

2° Hyundai Tucson 2.0 Active 78 punti

Facile da parcheggiare (4,33 metri di lunghezza) e con un bagagliaio molto capiente ma poco sfruttabile in configurazione a due posti.

Ci vogliono 8.300 euro per acquistare la Hyundai Tucson 2.0 Active ed è facilissima da trovare.

Toyota RAV4 2.0 (70 punti)

3° Toyota RAV4 2.0   70 punti

Affidabile e confortevole, ha un propulsore potente e ricco di coppia che regala prestazioni vivaci (10,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h). I passeggeri posteriori hanno tanti centimetri a disposizione nella zona delle spalle ma pochi per le gambe.

Da nuova la Toyota RAV4 2.0 costava parecchio (26.151 euro), oggi è tanto richiesta quanto introvabile: le quotazioni si aggirano intorno ai 10.700 euro.

Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. (59 punti)

4° Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. 59 punti

La Suzuki Grand Vitara 2.0 5p. regala tanto spazio alle gambe di chi si accomoda dietro (merito soprattutto delle dimensioni esterne ingombranti, 4,47 metri di lunghezza) ma il motore povero di coppia fatica ad offrire prestazioni adeguate: ci vogliono infatti ben 13 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Impossibile da trovare sul mercato dell'usato: le quotazioni recitano 9.500 euro.

Nissan X-Trail 2.0 Wild (55 punti)

5° Nissan X-Trail 2.0 Wild  55 punti

Affidabile e divertente da guidare, non è adatta ai padri di famiglia: l'abitacolo è poco spazioso (i più alti seduti dietro rischiano di toccare il tetto con la testa e in tre sul divano si sta stretti) e la capienza del bagagliaio delude. Oltretutto il sistema di trazione integrale (inseribile) non è efficace come quello delle rivali e i consumi sono molto alti (10,8 km/l).

Introvabile (quotazioni di 5.000 euro) e poco apprezzata dal pubblico, la Nissan X-Trail 2.0 Wild ha una dotazione di serie ridotta all'osso: gli airbag per la testa, l'ESP e i fendinebbia non erano disponibili nemmeno pagando.

Nissan X-Trail 2.0 Wild (55 punti)

5° Nissan X-Trail 2.0 Wild  55 punti

Affidabile e divertente da guidare, non è adatta ai padri di famiglia: l'abitacolo è poco spazioso (i più alti seduti dietro rischiano di toccare il tetto con la testa e in tre sul divano si sta stretti) e la capienza del bagagliaio delude. Oltretutto il sistema di trazione integrale (inseribile) non è efficace come quello delle rivali e i consumi sono molto alti (10,8 km/l).

Introvabile (quotazioni di 5.000 euro) e poco apprezzata dal pubblico, la Nissan X-Trail 2.0 Wild ha una dotazione di serie ridotta all'osso: gli airbag per la testa, l'ESP e i fendinebbia non erano disponibili nemmeno pagando.

Top Five Usato: SUV asiatiche a benzina, quale scegliere

L'opinione dei lettori