• pubblicato il 15-12-2014

Top Five Usato: SUV "premium" turbodiesel, quale scegliere

Cinque proposte del 2009 a meno di 25.000 euro, vince la BMW X3

L’inverno si avvicina, così come la voglia di SUV: bastano meno di 25.000 euro per acquistare una 4x4 “premium” turbodiesel del 2009. Nella “top five” di questo mese - vinta dalla BMW X3 - abbiamo analizzato cinque Sport Utility usate adatte a soddisfare tutte le esigenze di una famiglia.

La “fuoristrada” bavarese ha superato agevolmente quattro rivali europee: le connazionali Audi Q5 e Volkswagen Touareg, la britannica Land Rover Discovery e la svedese Volvo XC60. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 170 e 210 CV.

1° BMW X3 xDrive20d    74 punti

La BMW X3 xDrive20d è una SUV ricca di qualità: affidabile, compatta (4,57 metri di lunghezza), divertente nelle curve, ben dotata e con un motore - oltretutto già Euro 5 - poco assetato di carburante (15,4 km/l).

Un difetto? Il divano posteriore un po’ stretto che non accoglie comodamente in larghezza tre adulti. La Sport Utility di Monaco si trova senza problemi a 14.400 euro.

2° Volvo XC60 D5 Kinetic   66 punti

La Volvo XC60 D5 Kinetic è perfetta per chi percorre molti chilometri in autostrada: ha un motore elastico e ricco di cavalli (205) che garantisce prestazioni degne di una sportiva (“0-100” in 8,5 secondi) ed è molto silenziosa alle alte velocità.

La versatilità, però, non è il suo forte: i passeggeri posteriori hanno a disposizione pochi centimetri per le gambe e il bagagliaio non è molto sfruttabile in configurazione a due posti. Da nuova costava parecchio (41.651 euro), oggi le quotazioni recitano 16.600 euro ma è difficile da trovare visto che la maggior parte dei clienti ha preferito spendere qualcosa in più per le più ricche versioni Momentum (più apprezzate in caso di rivendita).

2° Audi Q5 2.0 TDI 170 CV   66 punti

Il punto di forza dell’Audi Q5 2.0 TDI 170 CV è indubbiamente il bagagliaio, ampio e molto sfruttabile. I passeggeri posteriori più alti potrebbero però lamentarsi della carenza di centimetri per la testa e il motore, povero di puledri, potrebbe essere più vivace sotto i 2.000 giri.

La SUV di Ingolstadt è facile da trovare sul mercato dell’usato: bisogna mettere in conto una spesa di 23.400 euro.

4° Land Rover Discovery 2.7 TDV6 S 62 punti

Le dimensioni esterne ingombranti (4,84 metri di lunghezza) della Land Rover Discovery 2.7 TDV6 S hanno permesso alla SUV britannica di offrire tanto spazio alle gambe e alla testa dei passeggeri posteriori e di avere un bagagliaio immenso quando si abbattono i sedili dietro (anche se va detto che il vano non è molto ampio in configurazione a cinque posti).

Il raffinato motore a sei cilindri a V ha una cilindrata elevata poco amica di chi intende risparmiare sulla polizza RC Auto e non è il massimo della silenziosità ma in compenso può vantare una coppia impressionante (440 Nm). Poco agile nelle curve per via del peso elevato che supera le due tonnellate e mezza e con assemblaggi poco curati dei pannelli della carrozzeria, si trova senza problemi a 15.800 euro.

5° Volkswagen Touareg 2.5 R5 TDI 59 punti

Troppi alti e bassi per la Volkswagen Touareg 2.5 R5 TDI. Cominciamo dai primi: un divano posteriore che accoglie comodamente tre adulti e un abitacolo rifinito con estrema cura. Nel 2009 costava relativamente poco (39.501 euro) e oggi sono sufficienti 14.800 euro per acquistarla (ed è oltretutto una vettura facile da rintracciare di seconda mano).

Le prestazioni non sono il massimo (12,4 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari): colpa di un motore dall’erogazione poco convincente (si “sveglia” a 2.000 giri e la sua spinta si arresta già prima di quota 4.000) che oltretutto beve parecchio (9,9 km/l dichiarati).

Top Five Usato: SUV "premium" turbodiesel, quale scegliere

L'opinione dei lettori