• pubblicato il 07-06-2012

Top Five Usato: SUV sportive, quale scegliere

di Marco Coletto

Cinque proposte del 2009 a meno di 85.000 euro, vince la BMW X5

Potete permettervi una supercar ma non potete rinunciare alla praticità? Le SUV sportive fanno al caso vostro: vetture spaziose in grado di andare ovunque e dotate di possenti propulsori V8 da oltre 500 CV.

Nella "top five" di questa settimana, vinta dalla BMW X5, abbiamo analizzato cinque proposte del 2009 facili da trovare.

La Sport Utility bavarese si è liberata agevolmente di tre "compaesane" (Porsche Cayenne, Mercedes classe G e Mercedes classe M) e dell'elegante britannica Land Rover Range Rover. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 500 e 560 CV.

BMW X5 M (79 punti)

Difetti  ne ha, la BMW X5 M, ma non troppi: ha un bagagliaio ampio in configurazione a cinque  posti ma poco sfruttabile quando si abbattono i sedili posteriori, non  se la cava molto bene in fuoristrada vista l'assenza delle marce ridotte  e ha un cambio a sei rapporti un po' lento nei passaggi marcia.

In  tutto il resto è perfetta: ha un abitacolo ampio per le spalle e le  gambe di chi si accomoda dietro e un motore dalla cilindrata abbastanza  contenuta (4,4 litri) potentissimo (555 CV) e vivace fin dai bassi  regimi che offre prestazioni eccezionali (4,7 secondi per accelerare da 0  a 100 km/h) e consumi relativamente bassi (7,2 km/l).

Da nuova era la  più economica del lotto (113.051 euro), oggi è amatissima e si porta a  casa con 57.500 euro.

Porsche Cayenne Turbo S (69 punti)

Nei  lunghi viaggi la Porsche Cayenne Turbo S è la più confortevole e ha un propulsore ricchissimo di  coppia.

Peccato che ci siano pochi centimetri a disposizione della testa  dei passeggeri posteriori e che l'affidabilità non sia eccezionale.

Da  nuova era carissima (137.595 euro), oggi costa 62.000 euro.

Land Rover Range Rover 5.0 V8 Autobiography (63 punti)

Elegante  come un'ammiraglia, la Land Rover Range Rover ha una dotazione di serie da fare invidia alle  berline più lussuose del mercato.

E nonostante una lunghezza di quasi  cinque metri (4,97 per la precisione) e un peso di quasi tre tonnellate  che penalizza le prestazioni ("0-100" in 7,5 secondi) non è troppo  assetata di benzina.

Il propulsore non è male ma è carente di coppia. Le  quotazioni si aggirano intorno agli 82.000 euro.

Mercedes ML 63 AMG V-Max (53 punti)

Nelle  curve la Mercedes ML è agile come una sportiva ma il motore 6.2 è penalizzato da una  cilindrata elevata e dalla carenza di brio ai bassi regimi.

Consumi  altissimi (6,1 km/l) e una dotazione di serie incompleta: i sensori di  parcheggio e l'antifurto si pagavano a parte.

Ci vogliono 65.400 euro per portarsela a casa.

Mercedes G 55 AMG (53 punti)

La Mercedes Classe G, inossidabile  4x4 della Stella (è in commercio dal 1979) non è troppo ingombrante (è  lunga 4,66 metri) e offre un abitacolo angusto per le spalle e le gambe  di chi si accomoda dietro ma spazioso per la testa.

Il bagagliaio è  l'esatto opposto di quello della X5: deludente in configurazione a  cinque posti, si riscatta quando si abbatte il divano posteriore.

Il propulsore è il meno potente del lotto (507 CV), beve parecchio e nei  viaggi autostradali è molto rumoroso.

La quotazione sul mercato delle  vetture di seconda mano? 65.100 euro.

Top Five Usato: SUV sportive, quale scegliere

L'opinione dei lettori