Usato

Toyota Land Cruiser Wagon (2007)

Spaziosa e comoda come una SUV, eccezionale nell'off-road.

di Marco Coletto -

Difficile trovare un’auto più completa della Toyota Land Cruiser Wagon: spaziosa e comoda come una SUV, elegante (non ha la ruota di scorta sporgente), eccezionale nell’off-road. Un esemplare del 2007, dotato di ben otto posti, si trova facilmente a poco più di 25.000 euro: non fatevela scappare. Scopriamo i pregi e i difetti.

ABITABILITÀ – Un mare di spazio a disposizione. I posti sono otto, oltretutto molto comodi.

FINITURA – Sotto questo punto di vista è una delle migliori auto giapponesi mai costruite. Materiali raffinati come la radica e assemblaggi quasi perfetti.

DOTAZIONE DI SERIE – Ricca ma con qualche “buco”: il cambio automatico, i cerchi in lega, i retrovisori ripiegabili, i sedili regolabili elettricamente, le sospensioni autoregolabili e il tetto apribile sono di serie mentre mancano i sensori di parcheggio.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO – Con tutti i sedili occupati è inesistente, abbattendo l’ultima fila si comincia a ragionare.

POSTO GUIDA – La posizione di seduta elevatissima consente di dominare la strada ma i sedili sono poco contenitivi.

CLIMATIZZAZIONE – L’impianto non è molto potente e fatica a coprire tutto l’ampio abitacolo.

SOSPENSIONI – La regolazione consente di trovare sempre l’assetto adatto. Tendenzialmente sono parecchio morbide.

RUMOROSITÀ – Uno dei punti deboli di questa vettura: il propulsore si fa sentire alle alte velocità.

MOTORE – Il propulsore 3.0 turbodiesel D-4D Euro 4 da 173 CV (privo di filtro antiparticolato) e 410 Nm di coppia è molto brioso ai bassi regimi: una caratteristica molto importante per un’auto di questo tipo.

CAMBIO – La trasmissione automatica a cinque rapporti (con ridotte) regala passaggi marcia soft.

STERZO – Deludente e poco sensibile sull’asfalto. Tutte le vere fuoristrada hanno questo problema.

PRESTAZIONI – 175 km/h di velocità massima e 11,2 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Meglio andare piano con un mezzo così ingombrante con un baricentro così alto.

DOTAZIONE DI SICUREZZA – Airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione. Il necessario per sentirsi protetti.

VISIBILITÀ – Non ha i sensori di parcheggio: un difetto gigantesco considerando che è lunga 4,72 metri e ha dei poggiatesta immensi.

FRENI – Deludenti. Gli spazi d’arresto sono lunghi e la modulabilità del pedale non è eccezionale.

TENUTA DI STRADA – Su strada, pur rimanendo aggrappata all’asfalto, è meglio non esagerare. In off-road è magnifica, attenzione alle bombature della carrozzeria.

PREZZO – Da nuova costava 51.051 euro, oggi si trova enza problemi a 26.400 euro. Quanto una Nissan Qashqai+2 1.6 appena uscita dal concessionario.

TENUTA DEL VALORE – Molto alta. Le fuoristrada eleganti sono sempre richieste dal pubblico: possono andare ovunque e non passano mai di moda a differenza di alcune Sport Utility “premium”.

CONSUMO – 11,1 km/l dichiarati. Difficile pretendere di più.

GARANZIE – Quella globale e quella sulla verniciatura sono terminate lo scorso anno mentre quella sulla corrosione è valida fino al 2019.