Blog / Americanate

Mi spiegate che problema avete con l’aria condizionata?

Nel 2017, con l’aria condizionata standard su qualsiasi auto, c’è ancora un sacco di gente che viaggia in autostrada con i finestrini aperti

di Francesco Zenere -

La scena è sempre la stessa: sono in autostrada. È estate e fuori ci sono 36° (percepiti 42, causa umidità). A un certo punto, alla mia destra, noto un’auto che viaggia a 120 km/h. La noto perché dentro quell’auto sta succedendo quello che di solito si vede nei disaster movie quando qualcuno apre il portellone di un aereo in volo: gente terrorizzata e aggrappata ai sedili, capelli che volano ovunque, un rumore assordante. Tutti che aspettano solo che l’aereo esploda. Una situazione terrificante.

Eppure, evidentemente, a qualcuno quella situazione piace. Voglio dire, siamo nel 2017, l’aria condizionata è diventata uno standard su qualsiasi auto. Manuale, ma c’è ovunque.

Ciononostante, molta gente si ostina a viaggiare in autostrada senza accenderla. E sono talmente tanti che le case automobilistiche stanno offrendo come optional quegli orrendi deflettori che tanto andavano di moda nei primi anni 80 quando erano la tua unica possibilità di non morire in un forno piazzato sui 100 gradi o di non vivere l’esperienza di un tornado viaggiando a 130 con i finestrini abbassati.

Questo perché gli unici che avevano l’aria condizionata in macchina erano i fortunati possessori di una BMW o di una Mercedes, che ben si guardavano dal montare quelle schifezze sulle portiere.

Voi, amanti dei finestrini abbassati, giuro che non vi capisco. O meglio, potrei capirvi se abitassimo in Svezia: abbiamo un unico mese di caldo all’anno (27°, percepiti 23) e quando c’è vogliamo non perdercene nemmeno un minuto, per cui viva il finestrino abbassato che fa entrare il caldo. Ma in Italia il caldo ce l’abbiamo per 7 o 8 mesi per cui non può essere questo il motivo.

maxresdefault

Non amate sudare? Il finestrino aperto può dare la sensazione di non sudare, ma non toglie l’umidità e, al vostro arrivo a destinazione, la vostra schiena sarà bagnata come se aveste fatto una guerra con i gavettoni. Per cui no, non è nemmeno questo.

Non amate socializzare e odiate la musica? Perché diventa davvero difficile fare entrambe le cose viaggiando in autostrada a 130 all’ora. Ma appunto, siete italiani e non svedesi, per cui adorate socializzare e non avete nemmeno bisogno di ubriacarvi per farlo. Per cui no, nemmeno questo è il motivo.

Giuro, proprio non ci arrivo.
Per favore, spiegatemi che problema avete con l’aria condizionata.