Blog / Americanate

Adoro i video Driving POV, ma…

I video POV stanno spopolando su YouTube, ma avere una GoPro non basta per fare un video figo

pov-driving

Lo ammetto: adoro i video POV (point of view). No, non sto parlando di quelli di pornhub e simili, parlo di quelli di guida. Un tizio indossa una GoPro sulla testa e ti porta in giro su una nuova macchina che sta provando. Semplice e geniale.

Sia chiaro, non è tanto il vedere delle mani su un volante che mi fa impazzire di questi video, quanto il suono di certi motori  (benzina) in accelerazione o in scalata. È lì che un canale YouTube come Winding Road Magazine diventa quasi pornografico.

Indosso un bel paio di cuffie e mi godo gli 0 a 100 dei motori V6 che entrano nelle freeway americane. E posso andare avanti tranquillamente per un’ora saltando da una BMW M5 a una Honda Civic passando per un Toyota 4Runner TRD. Sì, possono andare bene anche i 4 cilindri tedeschi spinti.

Questo format per funzionare deve avere qualità del suono tale da farti sentire a bordo di quella macchina, altrimenti non ha senso. Quindi niente autoradio accesa, niente finestrini abbassati, niente microfoni scadenti. Il suono deve essere pulito e forte.

Purtroppo le GoPro sono sempre più diffuse e chiunque pensa di fare un video di guida POV interessante. Ci sta. Capisco anche che in Europa dobbiamo accontentarci dei motori diesel e che l’effetto non è proprio quello di un V6 benzina. Quello che non capisco è perché fare un video in autostrada mentre sta diluviando.

Non me ne frega niente che tu sia su una autobahn se fuori ci sono i monsoni che soffiano e sento solo quelli.

Come non vedo perché a qualcuno dovrebbe interessare un giro su una macchina 1.2 di cilindrata con cambiate a 2.500 giri. Perché?

 

Qui sotto vi ho selezionato qualcuno dei miei video preferiti. Mettete un bel paio di cuffie e godete.