• pubblicato il 14-05-2012

Mini John Cooper Works GP

La serie limitata di fine carriera. Piccola infuriata da record, sarà prodotta in 2.000 esemplari.

La Mini John Cooper Woorks GP è l'edizione esclusiva della piccola anglo/tedesca, più veloce di sempre.

Serie limitata, pistaiola pura

L'aspetto di questa edizione limitata di fine serie, che sarà prodotta in soli 2.000 esemplari, è da racing pura.

Il nuovo assetto, estremizzato, è stato appositamente sviluppato per essere regolabile (con uno scarto di 20 mm), l'anteriore presenta un paraurti dal nuovo disegno più aerodinamico mentre al posteriore spuntano uno spoiler e un grosso alettone sul tetto.

Sempre dietro, nella parte bassa del sottoscocca, è stato inoltre montato un diffusore dalle linee aggressive.

Pneumatici ad alte prestazioni, da corsa, e un nuovo impianto frenante sportivo completano il quadro tecnico della Mini John Cooper Woorks GP.

218 CV per il  TwinPower Turbo 1.6

Sotto il cofano pulsa l'arrabbiato TwinPower Turbo da 1,6 litri con una potenza a disposizione di 218 CV (come sulla precedente versione) e 260 Nm di coppia, che crescono fino a 280 Nm con l'Overboost inserito.

La Mini John Cooper Works GP scatta da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi e raggiunge i 242 km/h di velocità massima.

Record al  Nürburging

Il dato esaltante, per ora, riguarda il tempo record fatto registrare in fase di test da questa versione cattiva della Mini JCW sul circuito del Nordschleife del Nürburging: 8'23''.

L'ultima versione pistaiola della Mini equipaggiata con il vecchio kit GP (2006) aveva girato sullo stesso circuito impiegando ben 19 secondi in più.

Mini John Cooper Works GP

L'opinione dei lettori