• pubblicato il 09-03-2012

Lancia, lo stand - Ginevra 2012

di Claudio Mastroianni

Al Salone fa il suo debutto la nuova Flavia Cabrio, attesa e temuta (anche dai fan). Eleganza in salsa americana, a cielo scoperto

Un salone importante, questo di Ginevra 2012, per il brand Lancia. Che si trova a dover riconfermare il percorso di rinnovamento degli ultimi anni, legato a doppio filo con quello della "sorella" oltreoceano: la Chrysler.

Per farlo, al Ginevra Auto Show porta alcune novità importanti: prima fra tutte, la nuova Lancia Flavia Cabrio; poi la Thema AWD. Ma non solo.

Nuova Lancia Flavia Cabrio 2012

La nuova Lancia Flavia Cabrio arriva al pubblico nel momento perfetto per le cabriolet: la primavera e l'estate alle porte.

E lo fa con uno stile elegante ma ricercato, sottolineato nello stand del salone svizzero da un'ambientazione da cinema degli anni 50, da Bellavita.

Derivata direttamente dalla Chrysler C200, auto che oltreoceano ha sostituito la ben più sfortunata Sebring, la nuova Lancia cerca di entrare in una nicchia di mercato particolare, ma piena di estimatori.

Lunga quasi 5 metri (4,90) e abbastanza ampia da accogliere più che comodamente quattro persone, la Flavia Cabrio sarà commercializzata con un motore benzina 2.4 capace di erogare fino a 175 CV, in un unico allestimento all inclusive.

Lancia Thema AWD

Oscurata in parte dalla già citata Flavia Cabrio, la Lancia Thema AWD si presenta a Ginevra in una livrea bianca che sembra risaltarne le doti di eleganza ed esclusività.

Ma è la tecnologia, stavolta, a fare la differenza: si tratta infatti dell'arrivo della ammiraglia Lancia a quattro ruote motrici. Una nuova strizzatina d'occhio ai tanti lancisti appassionati, che da sempre sottolineano il passato del marchio fatto anche di sportività e piacere di guida.

Cambio automatico a 8 rapporti e trazione integrale inseribile a richiesta (di default è in funzione la sola posteriore).

Le altre novità Lancia

Presenti a Ginevra, in versioni e colorazioni speciali, anche la piccola Ypsilon e la grande Voyager.

La Ypsilon si è mostrata nell'edizione speciale Black & Red, caratterizzata da esterni ed interni bicolore, sulle tinte del rosso e del nero, con una resa di stile particolarmente scenografica. Riuscita.

Diverso il caso della Voyager, che in Svizzera ha sottolineato le sue doti di praticità: grande bagagliaio, posti posteriori che scompaiono nel vano formando un fondo piatto, e tanto spazio.

Lancia, lo stand - Ginevra 2012

L'opinione dei lettori