• pubblicato il 01-04-2012

My Special Car, lo show del tuning e della creatività

Scritte, disegni, frasi graffianti e oggetti divertenti sulle auto esposte al salone del tuning

È risaputo, il My Special Car non è un salone convenzionale. I padiglioni sembrano dei grandi parcheggi occupati da auto tuneate provenienti da ogni angolo d’Italia.

Il primo giorno del salone è un antipasto rispetto a quello che succederà nei giorni successivi; alcuni tuner provati dal lungo viaggio dormono in auto, altri iniziano a scaldare le potenti casse e a mettere a dura prova i timpani dei visitatori.

Dopo i preparativi, dal secondo giorno ci si immerge completamente nel clima dello show del tuning più importante d’italia: raduni, spettacoli, sfilate di miss e peperine, test drive, ma soprattutto tante auto con le personalizzazioni più disparate e musica commerciale “sparata” a tutto volume, in una vera e propria competizione di decibel (tra le canzoni più gettonate “Tacatà“ e “Ai se eu te pego “).

Se dovessimo descrivere con una sola parola il My Special Car, probabilmente diremmo “creatività”.
Creatività che si manifesta sì nelle personalizzazioni tecniche dell’auto, ma anche attraverso scritte e disegni riportati sulle carrozzerie, frasi graffianti, simboli, oggetti curiosi e divertenti.

Riportiamo in questa gallery fotografica una raccolta delle rappresentazioni più originali viste al My Special Car 2012; buona visione e viva la creatività!    

My Special Car, lo show del tuning e della creatività

L'opinione dei lettori