• pubblicato il 15-10-2012

Toyota Prius (2012)

La berlina ibrida, anche plug-in, giapponese

La Toyota Prius 2012 è l'ultima generazione, rinnovata, della berlina ibrida giapponese.

Le novità estetiche dell'ultima generazione

Rispetto al modello uscente presenta un nuovo paraurti frontale completo di luci a LED e nuovi gruppi ottici al posteriore. Inoltre gli specchietti retrovisori hanno incorporate le luci di direzione.

Per quanto riguarda la tinta della carrozzeria, introdotte due nuove colorazioni: “Red Met” e “Dark Violet Met”. In totale si può scegliere tra sette diverse colorazioni.

La tecnica, più comfort di guida

Dal punto di vista tecnico la nuova Toyota Prius 2012 ha una scocca più rigida rispetto alla precedente versione, con un assetto migliorato da sospensioni più confortevoli.

All'interno dell'abitacolo si trova poi lo schermo multifunzione con il nuovo Display  Vacuum Fluorescent con 16 gradazioni e una completa strumentazione per la gestione del sistema ibrido completa di funzione "Registro dei Consumi mensili" e "Risparmio Eco".

Io sistema multimediale “Toyota Touch 6.1 full colour” è equipaggiato con schermo touchscreen, lettore CD/MP3, connettività Bluetooth, porta Usb e telecamera posteriore per la retromarcia.

La Toyota Prius standard

Ad equipaggiarla c'è il 1.8 16v VVT-i abbinato ad un motore elettrico. La Toyota Prius consuma in media  3,9 l/100 km nel  ciclo combinato ed emette un livello di CO2 pari a 89 g/km. Può inoltre viaggiare in modalità elettrica, a zero emissioni, per circa 23 km.

La Toyota Prius Plug-in

Ma va ben oltre la Toyota Prius Plug-in che, equipaggiata con il 1.8 Atkinson a benzina (136 CV) consuma solo 2,1 litri/100 km, il 45% in meno della Prius Standard. Percorre fino a 25 km in modalità EV, scatta da 0 a 100 km/h in 11,4 secondi e raggiunge i 180 km/h di velocità massima.

Toyota Prius (2012)

L'opinione dei lettori