Assicurazione RC Auto
  • pubblicato il 19-02-2015

Assicurazione RC Auto gratis: attenti all'inghippo

Con la polizza RCA offerta in omaggio dalle Case in occasione delle promozioni si rischia di non poter beneficiare della Legge Bersani

Avete presente le promozioni che comprendono l’assicurazione RC Auto gratis? Non è tutto oro quello che luccica. Aderendo a questa offerta - all’apparenza molto allettante - si rischia infatti, come riportato da un articolo di Adnkronos, di non poter beneficiare della Legge Bersani. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Cos’è la Legge Bersani?

La Legge Bersani - nota anche come decreto Bersani bis o decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7 (convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. 40) - consente, tra le altre cose, di acquisire (in caso di acquisto di un veicolo nuovo o usato) la classe di merito più bassa del proprio nucleo familiare. In poche parole un neopatentato può prendere la CU di un parente convivente senza necessariamente partire dalla 14° classe (quella di partenza).

In cosa consiste l’assicurazione RC Auto gratis?

L’assicurazione RC Auto offerta gratuitamente da alcune Case automobilistiche in occasione delle promozioni è una polizza collettiva con franchigia.

Cos’è la polizza collettiva con franchigia?

È una tipologia di assicurazione auto senza bonus-malus (e quindi priva di classe di merito): in caso di incidente non è prevista la totale copertura del danno e l’assicurato è costretto ad una partecipazione economica.

Con l’assicurazione RC Auto gratis posso beneficiare della Legge Bersani?

Generalmente no: alla scadenza dell’offerta bisogna stipulare infatti un altro contratto e la Legge Bersani è valida solo al momento della prima assicurazione. Per risparmiare un anno di polizza si rischia di quindi di perdere per sempre la possibilità di “ereditare” la classe di merito più bassa dal familiare convivente più “virtuoso” alla guida.

Esiste un modo per beneficiare dell’assicurazione RC Auto gratis senza perdere i vantaggi della Legge Bersani?

Difficile, per non dire impossibile: il rivenditore auto dovrebbe offrire un’assicurazione RC Auto con bonus-malus intestata al guidatore ma le Compagnie assicuratrici non hanno alcun interesse a proporre questa soluzione in una promozione.

Cosa dice l’IVASS (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni)?

L’8 febbraio 2015 - giorno di pubblicazione dell’articolo da parte di Adnkronos - l’IVASS (l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) aveva dichiarato: «Stiamo esaminando le caratteristiche e le modalità di presentazione ai consumatori di questo tipo di polizze RC Auto offerte in omaggio dai concessionari di auto per verificare le conseguenze che possono derivare al consumatore dall’offerta di polizze di tale tipologia e se il consumatore sia adeguatamente informato, al momento dell’acquisto del veicolo, sulla copertura assicurativa che gli viene offerta. Il consiglio per i consumatori è comunque quello di leggere con attenzione le condizioni del contratto RC Auto che viene loro proposto». Un esame che non è ancora finito, come dichiarato oggi dall’ufficio stampa dell’Istituto da noi contattato telefonicamente.

Come comportarsi con i concessionari che offrono l’assicurazione RC Auto gratis?

Il nostro consiglio è quello di leggere attentamente le condizioni del contratto (come dichiarato dall'IVASS) e di rifiutare l’offerta chiedendo, se possibile, in cambio una maggiorazione dello sconto sul prezzo della vettura.

Assicurazione RC Auto gratis: attenti all'inghippo

L'opinione dei lettori