Volkswagen Tiguan
  • pubblicato il 04-08-2016

Filtro antiparticolato per i motori a benzina? Ci pensa il Gruppo Volkswagen

Verrà introdotto a partire dal 2017 sui modelli del colosso tedesco: il via a giugno su Tiguan e Audi A5

Il filtro antiparticolato per i motori a benzina è realtà: il nuovo dispositivo GPF (“gasoline particulate filter”) sarà introdotto gradualmente dal 2017 su tutti i modelli ad iniezione diretta del Gruppo Volkswagen. Si inizierà nel mese di giugno con il propulsore 1.4 TSI della SUV Tiguan e con il 2.0 TFSI della sportiva Audi A5.

Il filtro antiparticolato per motori a benzina del Gruppo Volkswagen equipaggerà entro il 2022 fino a 7 milioni di veicoli all’anno e contribuirà a ridurre le emissioni di particolato delle unità ad iniezione diretta fino al 90%. Ma non è tutto: in futuro tutti i modelli diesel adotteranno la tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction) che trasforma l’ossido di azoto NOx in sostanze non inquinanti quali acqua e azoto.

Filtro antiparticolato per i motori a benzina? Ci pensa il Gruppo Volkswagen

L'opinione dei lettori