Area di servizio

Filtro antiparticolato per i motori a benzina? Ci pensa il Gruppo Volkswagen

Verrà introdotto a partire dal 2017 sui modelli del colosso tedesco: il via a giugno su Tiguan e Audi A5

Il filtro antiparticolato per i motori a benzina è realtà: il nuovo dispositivo GPF (“gasoline particulate filter”) sarà introdotto gradualmente dal 2017 su tutti i modelli ad iniezione diretta del Gruppo Volkswagen. Si inizierà nel mese di giugno con il propulsore 1.4 TSI della SUV Tiguan e con il 2.0 TFSI della sportiva Audi A5.

Il filtro antiparticolato per motori a benzina del Gruppo Volkswagen equipaggerà entro il 2022 fino a 7 milioni di veicoli all’anno e contribuirà a ridurre le emissioni di particolato delle unità ad iniezione diretta fino al 90%. Ma non è tutto: in futuro tutti i modelli diesel adotteranno la tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction) che trasforma l’ossido di azoto NOx in sostanze non inquinanti quali acqua e azoto.

Foto

Volkswagen Passat, la storia in foto

Le sette generazioni della berlina di Wolfsburg.

Il mondo Volkswagen

Volkswagen Jetta, la storia in foto

Volkswagen Polo, la storia in foto

Volkswagen Golf, la storia in foto

Volkswagen Caddy, la storia della multispazio tedesca

Volkswagen Scirocco, la storia della Golf “coupé”