Incidente
  • pubblicato il 21-06-2016

Sicurezza - Incidenti stradali in aumento nell'UE

Le vittime sono tornate a crescere nel 2015 (+ 1,3%). Non succedeva da 15 anni...

Brutte notizie per la sicurezza nell’Unione Europea: il numero delle vittime di incidenti stradali nel 2015 è infatti aumentato dell’1,3% rispetto al 2014. È la prima volta in 15 anni che i morti sulle strade crescono.

Questi dati preoccupanti emergono dalla decima edizione del Road Safety Performance Index Report, il programma di valutazione dei progressi in materia di sicurezza stradale (a cui partecipa anche l’ACI) realizzato dal Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti (ETSC).

La nazione dell’UE più virtuosa è stata l’Estonia (- 14,1% di vittime rispetto al 2014) mentre i numeri peggiori sono arrivati da Cipro (+ 26,7%). Le principali ragioni che portano agli incidenti stradali e ai morti sono sempre le stesse: eccesso di velocità, distrazione, mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e alcool.

Tra le cause che hanno invece portato al preoccupante aumento delle vittime di incidenti stradali nel 2015 nell’Unione Europea troviamo la diminuzione dei controlli sulle violazioni al Codice della Strada, i mancati investimenti in infrastrutture più sicure e gli interventi limitati nel contrasto a velocità e alcool.

Sicurezza - Incidenti stradali in aumento nell'UE

L'opinione dei lettori