Omicidio stradale
  • pubblicato il 03-03-2016

Omicidio stradale, tutte le pene della nuova legge

Cosa succede a chi causa la morte di una persona mentre si trova al volante

L’omicidio stradale è diventato un reato: con la nuova legge, approvata dal Senato, ci sono pene maggiori per chi causa la morte di una persona mentre si trova al volante. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Quanto dura la reclusione per chi provoca un omicidio stradale per semplice colpa (cioè violando il Codice della Strada)?

Da 2 a 7 anni.

In quali casi la pena della reclusione per omicidio stradale è più severa?

Se la morte è provocata da una persona alla guida in stato di ebbrezza medio con un tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l ma non superiore a 1,5 g/l e in caso di guida pericolosa (eccesso di velocità, guida contromano, infrazioni ai semafori, sorpassi e inversioni a rischio) la reclusione è da 5 a 10 anni e sale da 8 a 12 anni se la morte è provocata da una persona alla guida in stato di ebbrezza grave (con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l) o da un conducente professionale in stato di ebbrezza medio.

Quanto dura la reclusione per chi provoca lesioni stradali?

Bisogna distinguere tra lesioni gravissime e lesioni gravi. Nel primo caso da 1 a 3 anni di reclusione per semplice colpa, da 2 a 4 anni in caso di stato di ebbrezza medio o per guida pericolosa e da 4 a 7 anni in caso di stato di ebbrezza grave o medio in caso di conducente professionale. Nel secondo caso, invece, da 3 mesi a 1 anno per semplice colpa, da 18 mesi a 3 anni in stato di ebbrezza medio o per guida pericolosa e da 3 a 5 anni in stato di ebbrezza grave o medio in caso di conducente professionale.

In caso di omicidio stradale e/o lesioni stradali è prevista la revoca della patente?

Sì. 5 anni per lesioni con semplice colpa, 10 anni per omicidio provocato da guida pericolosa e 15 anni in caso di ebbrezza media o grave.

E se il conducente è straniero?

Per il conducente straniero è prevista l’inibizione alla guida in Italia per un periodo di tempo analogo alla durata della revoca per il conducente in possesso di patente italiana.

In quali casi di omicidio stradale è previsto l’arresto in flagranza?

L’obbligo di arresto è valido solo in caso di stato di ebbrezza grave (o media da parte di conducenti professionali. L’arresto è escluso in caso di lesioni e se il conducente si ferma, presta assistenza e si mette a disposizione delle autorità.

Quali sono le aggravanti previste per l’omicidio stradale?

La guida senza patente, la guida con patente sospesa o revocata o il veicolo di proprietà dell’autore del fatto sprovvisto di assicurazione.

Quali sono le attenuanti previste per l’omicidio stradale?

Il concorso di colpa.


Omicidio stradale, tutte le pene della nuova legge

L'opinione dei lettori