Pneumatici invernali
  • pubblicato il 20-10-2014

Pneumatici invernali e catene: le normative 2014/2015

Le ordinanze emanate dagli enti proprietari delle strade hanno inizio il 15 novembre e terminano il 15 aprile

La stagione fredda si avvicina e fra meno di un mese saremo alle prese con pneumatici invernali e catene. Nonostante le gomme M+S siano più efficaci di quelle estive già con temperature inferiori a 7 gradi (come abbiamo avuto modo di testare lo scorso anno) non esistono nel nostro Paese leggi o normative nazionali che obbligano gli automobilisti a montare questa tipologia di coperture.

In poche parole in Italia la decisione di vietare o meno la circolazione stradale in inverno ai veicoli privi di gomme invernali o catene spetta agli enti proprietari o ai gestori delle strade che possono emanare ordinanze a riguardo. L’unico “intervento statale” su questi provvedimenti arriva dalla direttiva ministeriale del 16/01/2013 che precisa la durata di questi interventi: dal 15 novembre al 15 aprile.

Sul sito www.pneumaticisottocontrollo.it è possibile trovare l’elenco completo delle ordinanze 2014 e 2015 vigenti sul territorio italiano ma prima di partire per un lungo viaggio è comunque opportuno informarsi presso gli organi di sicurezza circa eventuali ulteriori limitazioni al traffico. Attualmente 15 regioni su 20 (tutte tranne Friuli-Venezia Giulia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna) hanno predisposto un totale di 99 divieti di circolazione su alcune strade del loro territorio ma siamo certi che nei prossimi giorni questa cifra sarà destinata ad aumentare ulteriormente.

Pneumatici invernali d’estate?

Dal 15 novembre al 15 aprile (dal 15 ottobre al 15 maggio tenendo conto del periodo di tolleranza concesso per consentire l’effettuazione del montaggio/smontaggio delle coperture) è possibile utilizzare pneumatici invernali con codici di velocità inferiori a quanto indicato sulla carta di circolazione fino ad un minimo di Q (160 km/h). Il rivenditore delle gomme dovrà però applicare una targhetta visibile dal conducente che indichi la velocità massima consentita.

Per chi viene sorpreso a circolare con questa tipologia di gomme dal 16 maggio al 14 novembre è prevista una multa di 419 euro, il ritiro della carta di circolazione e l’obbligo di collaudo. È invece perfettamente legale utilizzare tutto l’anno pneumatici M+S o quattro stagioni con codice di velocità uguale o superiore a quanto indicato nel libretto.

Pneumatici invernali e catene: le normative 2014/2015

L'opinione dei lettori