Info Utili

Patente rovinata: cosa fare, quanto costa cambiarla

Cosa fare quando la patente è rovinata e quanto costa cambiarla

Auto:con patente digitale Stato risparmia 11 mln l'anno
Credits: Il nuovo modello plastificato della patente di guida, che verrà consegnato a domicilio agli automobilisti alla scadenza del vecchio documento, Roma, 29 Gennaio 2014. ANSA

Circolare con la patente rovinata non è consigliato: in caso di documento illeggibile, infatti, le Forze dell’Ordine possono addirittura procedere al ritiro.

Di seguito troverete una guida completa su cosa fare in caso di patente rovinata e quanto costa cambiarla.

Quando una patente è considerata rovinata?

Una patente è considerata deteriorata quando non sono leggibili gli estremi di riconoscimento del documento, i dati anagrafici del titolare, la data di scadenza o la fotografia del titolare.

Cosa fare quando la patente è rovinata?

Se la patente è rovinata bisogna richiedere un duplicato della patente per deterioramento.

Dove fa effettuata la richiesta?

Presso l’ufficio della Motorizzazione Civile.

Quanto costa cambiare la patente rovinata?

Cambiare la patente rovinata costa 42,20 euro: 32 euro da versare sul c/c 4028 e 10,20 sul c/c 9001. Le tariffe possono variare in Valle d’Aosta, in Trentino-Alto Adige, in Friuli-Venezia Giulia e in Sicilia.

Quali documenti ci vogliono per la richiesta duplicato patente per deterioramento?

La domanda su modello TT 2112 (disponibile allo sportello dell’ufficio o online sul Portale dell’automobilista), l’attestazione del versamento di 10,20 euro sul c/c 9001 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione), l’attestazione del versamento di 32,00 euro sul c/c 4028 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione), 2 fotografie uguali formato tessera (di cui una autenticata) e la fotografia completa della patente e originale in visione.

Se la patente è scaduta di validità o scadrà entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda ci vuole anche il certificato medico in bollo (con relativa fotocopia), la cui data non sia anteriore a tre mesi, rilasciato da uno dei medici abilitati.

Quali documenti aggiuntivi devono portare i cittadini extracomunitari?

Il cittadino extracomunitario che deve cambiare una patente rovinata deve portare anche il permesso di soggiorno originale in visione e in fotocopia oppure in copia autenticata o copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all’originale oppure la carta di soggiorno originale in visione e in fotocopia.

Se l’interessato è in attesa del rinnovo per scadenza o del primo rilascio del permesso di soggiorno deve presentare la fotocopia del documento di identità e – a seconda dei casi – la fotocopia della ricevuta della richiesta di primo rilascio (ottenuta dall’ufficio postale oppure delle competenti autorità di polizia) o la fotocopia della ricevuta della richiesta di rinnovo (ottenuta dall’ufficio postale oppure dalle competenti autorità di polizia) e la fotocopia del permesso di soggiorno scaduto.

Come si autentica una foto?

La foto può essere autenticata direttamente allo sportello dell’Ufficio (se è l’interessato a presentare la domanda) o presso gli Uffici comunali (se si vuole delegare qualcuno alla presentazione della domanda). L’autenticazione delle fotografie prescritte per il rilascio dei documenti personali non è soggetta al pagamento dell’imposta di bollo.

Quali sono i medici abilitati per l’accertamento dei requisiti fisici e psichici per la patente?

Medici delle Asl, militari e altri e commissioni mediche locali (CML).

Quali documenti aggiuntivi bisogna portare per le pratiche presentate tramite una persona delegata?

La persona delegata deve avere la delega in carta semplice firmata dal titolare della domanda, il proprio documento di identità originale e la copia del documento di identità del titolare della domanda (delegante).