Info Utili

Le dieci strade più pericolose d’Italia per le due ruote

Le dieci strade più pericolose d’Italia per le due ruote: i maggiori rischi in Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia, Liguria e Toscana

++ Moto investe pedone a Torino, tre i morti ++
Credits: Il luogo dell'incidente in cui hanno perso la vita tre persone, Torino, 03 aprile 2017. Un giovane è stato investito e ucciso da una motocicletta in corso Unione Sovietica all'angolo con corso Sebastopoli. In sella alla moto due persone: il conducente è morto sul colpo, la passeggera poco dopo. ANSA/IRENE FAMA'

I veicoli a due ruote (moto e bici) sono coinvolti nel 24% degli incidenti stradali: dai dati forniti dall’ACI relativi al 2016 emerge un tasso di mortalità delle due ruote molto più elevato di quello delle quattro ruote (1,5 morti ogni 100 mezzi coinvolti contro 0,66).

Di seguito troverete la classifica delle dieci strade più pericolose d’Italia per le due ruote: una graduatoria che prende in considerazione la percentuale di incidenti sul totale che hanno visto il coinvolgimento di moto o bici.

Le dieci strade più pericolose d’Italia per le due ruote (percentuale di incidenti sul totale con moto e bici coinvolte)

  1. SS11 Padana Superiore (Venezia) (Veneto) – km 421,0-426,0 – 88,5%
  2. SS9 via Emilia (Rimini) (Emilia-Romagna) – km 6,0-8,0 – 80,0%
  3. SS233 Varesina (Varese) (Lombardia) – km 41,0-42,0 – 77,8%
  4. SS13 Pontebbana (Treviso) (Veneto) – km 16,0-17,0 – 75,0%
  5. SS1 via Aurelia (Savona) (Liguria) – km 569,0-572,0 – 74,4%
  6. SS1 via Aurelia (Lucca) (Toscana) – km 363,0-367,0 – 73,7%
  7. SS1 via Aurelia (Savona) (Liguria) – km 605,0-606,0 – 71,4%
  8. SS9 via Emilia (Rimini) (Emilia-Romagna) – km 0,0-1,0 – 71,4%
  9. SS35 dei Giovi (Como) (Lombardia) – km 154,0-155,0 – 71,4%
  10. SS66 Pistoiese (Prato) (Toscana) – km 20,0-21,0 – 71,4%