Accessori

GITA e KILO, due soluzioni di mobilità futura del Gruppo Piaggio

Sono veicoli intelligenti, autonomi, pensati per assistere le persone

Gita e Kilo

La mobilità del futuro ci stupirà sempre di più. Le ultime innovative soluzioni arrivano dal Gruppo Piaggio, che a Boston ha presentato GITA e KILO, due progetti sviluppati dalla società controllata da Piaggio PFF (Piaggio Fast Forward) nonché avanzato centro di ricerca americano sulla mobilità del futuro. Di cosa stiamo parlando nel dettaglio? Di “veicoli” che rivoluzioneranno molto presto le nostre vite. 

GITA e KILO

GITA è un veicolo autonomo, intelligente, ideato per assistere le persone. Trasporta fino a 18 kg, osserva, comunica. Può seguire una persona raggiungendo i 35km/h e sa muoversi in autonomia in un ambiente mappato.

La forma sferica ed il design pulito ne caratterizzano la personalità. KILO è il “fratello maggiore” di GITA, e grazie ad una più ampia capacità di carico può trasportare fino a 100 kg di peso nel suo vano da 120 lt.

Ha una straordinaria stabilità grazie all’appoggio su tre ruote. Entrambi rappresentano la risposta alle necessità future di un nuovo concetto di mobilità, veicoli di trasporto leggero che riposizionano l’uomo al centro dell’innovazione per dargli maggiore autonomia e una migliore qualità della vita.

Con PFF il Gruppo Piaggio svolge un’attività di ricerca avanzatissima a diretto beneficio anche dello sviluppo dei propri marchi e dei loro prodotti.

La presentazione di GITA e KILO è il primo risultato di questa nuova attività di ricerca e si affianca in parallelo a quanto il Gruppo Piaggio già sperimenta per il continuo sviluppo e miglioramento della tecnologia e della sicurezza dei propri veicoli di serie, attuali e futuri.

GITA e KILO, due soluzioni di mobilità futura del Gruppo Piaggio

Accessori

McLaren e Richard Mille, l'orologio da 1 mln di euro

Si chiama RM 50-03, pesa 40 gr ed è realizzato in titanio, carbonio e grafene. Ma soprattutto costa più delle supercar di Woking...

Accessori

Tomtom VIO è il navigatore per scooter

Anche a bordo di uno scooter è possibile avere sempre indicazioni precise

Ti potrebbe interessare anche

HAT Hardalpitour 2017, aperte le iscrizioni

Yamaha SCR950 di Jeff Palhegyi Designs

Mercato moto e scooter gennaio 2017: -12,1%

Ducati XDiavel e il Good Design Award 2016