Motor Glam

Auto per matrimoni: 5 buoni consigli per risparmiare

Come risparmiare quando si sceglie l'auto del wedding day

di Alessandro Alicandri -

Che sia a Torino o Caserta, Taranto o Messina, l’auto per matrimonio con (o senza) conducente è sempre un problema. Infatti è uno dei più grandi problemi da risolvere quando ci si appresta alla cerimonia più importante della nostra vita. Vogliamo provarci insieme?

Noi di Panoramauto.it oggi saremo i vostri autisti di fiducia e vi porteremo a spasso tra alcune idee per capire qual è la strada più efficace per fare bella figura all’arrivo della sposa e poi la fuga con lo sposo al ristorante senza spendere troppi soldi.

Ecco i nostri cinque consigli per scegliere l’auto o un mezzo alternativo perfetti.

1 – La prima auto (in versione bianca) della tua famiglia

Siamo convinti che si debba personalizzare tutto in un matrimonio, anche l’auto.

È chiaro che la classica Rolls Royce (Phantom o Ghost) sia un sogno, ma la storia che stai scrivendo è della tua vita.

Perché non partire dalla prima auto dei propri genitori? 

La prima macchina di mio padre, ad esempio, è una Fiat 127.

Per trovare la vostra con privati che conservano auto d’epoca in ottimo stato e non fatevi fregare.

I modelli commerciali non li hanno in pochi.

Visionate e chiedete di provare la macchina (anche come passeggeri) prima di fermarla con un anticipo. 

2 – L’auto nuova degli amici (del colore giusto, però)

Siamo convinti che con un giusto adobbo qualsiasi auto di recente acquisto possa essere perfetta per una cerimonia, ma crediamo anche che i colori non vadano tutti bene.

Vi consigliamo di non abbinare l’auto al “tema” del matrimonio e di spostarvi sui colori classici se non siete sicuri.

Provate innanzitutto a ottenere un quadro completo delle auto di possesso dei vostri invitati, non solo quelli dei testimoni. Potreste rimanere sorpresi di quante possibili soluzioni non previste possano presentarsi davanti ai vostri occhi.

Siamo sicuri che anche il vostro amico più lontano si sentirà lusingato e felice di prestare la sua auto per il vostro giorno più bello. 

Sul colore ecco una lista delle opzioni più interessanti e comuni: il nero, il bianco, il color panna, la tonalità rosso scuro come quello dell’amarena (usato da Michelle Hunziker) e in generale le tonalità pastello, specie se virate verso il celeste.

Vi diamo un consiglio: provate a informarvi da una vostra amica che si occupa di trucchi o di moda quali sono i trend dell’anno (e della stagione) in cui vi sposate. Se volete osare, è bene farlo con il colore giusto, al momento giusto.

3 – Mezzi alternativi

La premessa è che ogni mezzo alternativo richiede una buona dose di “sportività” e che il vostro vestito in qualche caso potrebbe risentirne.

Una soluzione tra le più comode è scegliere invece del classico affitto auto del solito mezzo di trasporto, portrebbe essere un taxi vintage. Chiedete ai call center locali dedicati o chiamate Uber per sapere con quali auto potrebbero aiutarvi, non si sa mai.

Abbiamo visto nel nostro lungo lavoro di ricerca, anche soluzioni che sfruttano mezzi bizzarri come biciclette dipinte di bianco, scooter d’epoca come i vecchi modelli della Vespa (le moto tradizionali ve le sconsigliamo, gli scooter sono più comodi).

Molto usata è anche l’Ape Car. Non disdegnate le idee più divertenti. Le ricorderanno tutti.

4 – Sfruttate la “visibilità” del vostro matrimonio

Chi ha più dimestichezza con le pubbliche relazioni, può tentare la strada dell’auto sponsorizzata.

Provate a contattare un rivenditore auto di fiducia elaborando un piano per sposarvi usando un’auto da salone (di quelle usate per le prove) trovando con il rivenditore una strategia promozionale del vostro matrimonio…e della sua concessionaria.

Se avete dimestichezza con i social network, potreste chiedere di poter realizzare un piccolo corteo di auto della stessa marca e dello stesso modello da far girare per la città (meglio se grande) prima di raggiungere il ristorante.

Chiedete ai vostri invitati di postare tutto sui loro social, create un’hashtag a tema: le foto dei matrimoni coinvolgono anche le persone che non avete invitato ma che avete su Facebook. Non sarà facile da organizzare, ve lo anticipiamo, ma potreste unire l’utile al dilettevole. Provare, non costa nulla. E se funziona, sarà a costo quasi zero.

5 – Abbiate coraggio di cambiare

Che possiate arrivare non con la classica auto o piuttosto con un bus vintage scolastico (tipo il Volkswagen Transporter) chiesto alla scuola elementare dove andavate da giovani…che preferiate invece arrivare in carrozza con cavalli o utilizzando una Reault Twizy elettrica a due posti, l’importante è che sia una scelta che rispecchi il vostro modo di essere, non la tradizione.

Attenzione: non vi stiamo consigliando di essere originali a tutti i costi, vi stiamo consigliando di essere voi stessi, soprattutto negli aspetti fuori dal comune. Senza forzature, ogni iniziativa per dare personalità al matrimonio rimarrà nella memoria di chi vi ama…per sempre.

Quindi usate un po’ la fantasia, osate e pensate alle alternative apparentemente più strane senza dimenticarvi delle cose più ovvie. L’idea perfetta per voi, arriverà.

Motor Glam

L'auto che si guida da sola: pro e contro

F 015, è questo il nome della Mercedes Benz che non avrà bisogno dell'autista

Motor Glam

Fast and Furious 7: quando esce il 2 aprile, sarete pronti

Le 7 curiosità sul film. 3 trailer, data di uscita e...Paul Walker

Motor Glam

Claudia Schiffer oggi è testimonial Opel: ecco perché

La top model anni 90 è la protagonista delle pubblicità della nuova Corsa