Moto Anteprime

BMW Motorrad al CES 2016

 Fari laser per motocicli e un casco con head-up display

In occasione del CES di Las Vegas 2016 (in programma dal 6 al 9 gennaio) BMW Motorrad presenta due interessanti novità: i fari laser per motocicli e un casco con head-up display

Casco con head-up display

Nel 2003, BMW fu la prima casa automobilistica europea a introdurre un head-up display come optional per le automobili BMW. Bene, oggi BMW Motorrad, sempre attenta alla sicurezza stradale, porta questa tecnologia sulle moto.

In che modo? Applicando l’head-up display sul casco. Cosa è possibile visualizzare sul display? Tutti i display sono programmabili liberamente. Tuttavia, per garantire il miglior supporto possibile in termini di sicurezza, sarebbe preferibile visualizzare solo le informazioni utili e rilevanti per il conducente in ogni dato momento.

Le opzioni di visualizzazione comprendono informazioni rilevanti per la sicurezza: dati relativi alle condizioni tecniche del motociclo – come la pressione dei pneumatici – livello dell’olio e del carburante, velocità, marcia selezionata, limiti di velocità, riconoscimento della segnaletica stradale e segnalazione di pericoli imminenti.

Ma la cosa più interessante riguarda l’applicazione futura di tale tecnologia: attraverso la futuristica comunicazione V2V (vehicle-to-vehicle), potrebbe anche essere possibile visualizzare informazioni in tempo reale, ad esempio per l’avvertimento di pericoli imminenti

Inoltre, l’head-up display potrebbe funzionare anche da navigatore. E allo stesso tempo il casco con head-up display potrebbe registrare video grazie a una telecamera orientata in avanti. In futuro potrebbe esserci una telecamera posizionata sul retro che potrebbe fungere da specchietto retrovisore. 

La tecnologia di visualizzazione delle informazioni può essere integrata in caschi esistenti, senza pregiudicare il comfort o la sicurezza del conducente. Il tempo di funzionamento del sistema – dotato di due batterie sostituibili – è di circa cinque ore.

Nei prossimi anni, BMW Motorrad si propone di sviluppare questa tecnologia innovativa in modo tale da poterla adattare alla produzione in serie, aggiungendo così un ulteriore elemento di sicurezza alla già vasta gamma di dotazioni.

 

Concept BMW K 1600 GTL con fari laser BMW Motorrad 

BMW Motorrad da tempo si dedica allo sviluppo e al perfezionamento di gruppi ottici per motocicli con l’introduzione, nel corso degli anni, di fari adattivi per la guida in curva, luci di marcia diurna con illuminazione LED e luci stop dinamiche.

E, come spesso accade, tale sviluppo ha beneficiato di effetti sinergici con le automobili BMW.

Nel caso del concept K 1600 GTL, i fari laser BMW Motorrad derivano da un progetto della divisione automobilistica del BMW Group. L’innovativa tecnologia laser è già disponibile nella nuova BMW Serie 7, così come nella BMW i8.

BMW Motorrad ha ora adattato questa collaudata tecnologia futuristica alle applicazioni motociclistiche. I fari laser non generano solo una luce particolarmente luminosa e pura, ma emettono anche un fascio abbagliante di ben 600 metri, il doppio rispetto ai fari tradizionali.

Di conseguenza, la sicurezza di guida notturna è stata notevolmente aumentata, non solo per la maggiore gittata ma anche per la precisa illuminazione della strada.

Inoltre, la tecnologia laser garantisce una lunga durata, grazie alla struttura compatta e robusta che non richiede manutenzione. Per ora si tratta di una tecnologia ancora molto costosa quindi difficilmente applicabile nel breve termine sulle moto di serie.