Moto Anteprime

Nuovo Ducati Monster 821 2018

Il marchio di Borgo Panigale presenta la prima novità che vedremo a Eicma 2017

di Francesco Irace -

Una delle cinque novità che Ducati porterà a Eicma 2017 è il nuovo Monster 821. La celebre naked di Borgo Panigale si rinnova in occasione del 25° compleanno dell’iconica moto presentata al Salone di Colonia nell’ottobre del 1992, sfoggiando lo storico colore Giallo Ducati, che va ad affiancare il Rosso e il Nero opaco. L’821 eredita il carattere e il fascino del primo Monster 900, la moto che ha rilanciato il segmento delle sportive senza carenatura, riuscendo però a combinare prestazioni, agilità e facilità di guida.

Come cambia il Monster 821 2018

Il Ducati Monster 821 2018 adotta le novità estetiche e funzionali introdotte nel Monster 1200: un design snello e agile, con serbatoio e coda completamente ridisegnati e ispirati a quelli della moto del 1992. Ci sono poi un nuovo silenziatore sportivo e un nuovo proiettore. Debutta un nuovo cruscotto TFT a colori con indicatore di marcia e di livello carburante, mentre in opzione sono disponibili il cambio elettronico Ducati Quick Shift up/down e il Ducati Multimedia System.

Bicilindrico Testastretta da 109 CV

Il nuovo Ducati Monster 821 2018 è spinto dal bicilindrico Testastretta raffreddato a liquido Euro 4 che ora eroga una potenza di 109 CV a 9.250 giri/min e 86 Nm a 7.750 giri/min (contro i 112 CV e gli 89,4 Nm del modello precedente). L’elettronica si avvale del Ducati Safety Pack, che garantisce elevati standard di sicurezza attiva grazie all’ABS Bosch e al Ducati Traction Control, entrambi regolabili su diversi livelli di intervento. I tre Riding Mode invece, agendo su ABS, DTC e Power Mode (che gestisce potenza massima e tipologia di erogazione), conferiscono all’821 tre caratteri completamente differenti. La dotazione del Monster 821 2018 si completa con i freni Brembo, che vedono all’anteriore un doppio disco da 320 mm di diametro e pinze monoblocco radiali M4-32, e sospensioni con forcella da 43 mm di diametro all’anteriore e ammortizzatore regolabile al posteriore.