Moto

Aprilia SR MAX:Versatile per la citta’, grintoso in pista.

Il marchio Aprilia si lancia nel mondo del Gran Turismo e lancia la nuova gamma SR Max, disponibile nelle due cilindrate 125cc e 300cc.

L’anima sportiva del marchio italiano, gia’ ultra conosciuta nel mondo delle moto, si “incarna” in uno scooter aggressivo ispirato al racing. Versatilita’ e performance sono le parole chiave che descrivono al meglio il nuovo Aprilia SR MAX.

Design

Dal punto di vista estetico questo nuovo “scooterone” si fa subito notare a primo sguardo per il suo design elegante e grintoso dalle linee tese con forme squadrate e angoli appuntiti. Il muso e’ molto compatto ma snello allo stesso tempo, con gruppi ottici a V che ne esaltano il dinamismo estetico. Una griglia reticolata, color argento, ne esalta il frontale rimarcando lo stemma Aprilia posto tra i fari e il parabrezza. Marchio tricolore e grafiche in contrasto con il colore della carena danno il tocco finale, in piena sintonia con lo stile Piaggio, alla parte anteriore di questo scooter GT. La coda, rivolta verso l’alto e asciutta nelle forme, snellisce le forme piu’ generose del sottopancia muscoloso dando equilibrio e agilita’ all’intero corpo dello scooter. La sella, composta da tessuti sportivi, e’ stata realizzata pensando soprattutto all’ergonomia, quindi comoda in qualsiasi condizione di guida e dotata di supporto lombare per il “pilota”. Anche dietro si sta comodi e sicuri: i grandi maniglioni posteriori garantiscono sicurezza e affidabilita’ al passeggero. i colori disponibili sono due: NeroAprilia e Bianco Glam.

Motori e ciclistica

Le due motorizzazioni disponibili sono 125cc e 300cc. Il monocilindrico 125 a 4 tempi, 4 valvole, e iniezione elettronica, raggiunge una potenza di 15 CV a 9.250 giri. Il 300cc e’ equipaggiato invece da un monocilindrico a 4 valvole raffreddato ad acqua, sempre a iniezione elettronica e raggiunge una coppia massima di 23 Nm a 6000 giri. Entrambe le motorizzazioni dispongono di dotazioni ciclistiche di rilievo per garantire divertimento, agilita’ e performance sia su strade cittadine che in pista. Le sospensioni ‘racing’ dispongono di ammortizzatore idraulico con forcella tradizionale a steli da 35mm all’anteriore, e coppia di ammortizzatori regolabili al retrotreno.