Moto

Finisce la partnership tra Ducati e AMG

di Francesco Irace -
Ducati Diavel AMG - CLS 63 AMG - Le linee

Finisce qui, e non poteva essere altrimenti, la partership tra Ducati e AMG. L’acquisizione da parte di Audi del marchio di Borgo Panigale non poteva certo lasciare invariato un simile rapporto di marketing.

Questo il comunicato AMG: «AMG e Ducati hanno intrattenuto una proficua partnership di marketing dalla fine del 2010, ma l’acquisto della compagnia da parte di un costruttore di automobili rivale comporta la comprensibile cessazione di ogni ulteriore collaborazione. L’acquisto di Ducati non é mai stato nei nostri piani: il nostro obiettivo rimane espressamente lo sviluppo e la produzione di automobili performanti di alta fascia, e tutte le nostre energie rimangono focalizzate su questo obiettivo».

La collaborazione tra AMG e Ducati aveva portato alla luce la Diavel AMG Special Edition, caratterizzata da particolari elementi estetici che evocano lo stile della Casa tedesca, e la Mercedes SLK 55 AMG, realizzata nella colorazione della Streetfighter 848.

Inoltre il comunicato fa anche chiarezza sui rumors che volevano Mercedes interessata all’acquisizione del marchio motociclistico bolognese.

Tutto da rifare, allora; compresi gli adesivi che fino a ieri Valentino Rossi sfoggiava sulla propria Desmosedici. Scompariranno quelli AMG: e chissà che non lasceranno posto ai Quattro Anelli…