Moto

Harley Davidson, i 5 modelli più belli di sempre

Le varianti più belle, spettacolari e caratteristiche dello storico marchio statunitense

Harley-Davidson è da sempre sinonimo di custom per eccellenza, di moto cromate tutte muscoli dal sound unico, di mezzi ampiamente personalizzati con cui vivere le due ruote all’insegna dell’avventura.

Harley è un po’ la madre delle moto, il sogno americano che ha turbato le notti di tanti appassionati. Una storia lunga più di un secolo, fatta di tanti modelli e tante varianti uniche al mondo. 

Anche chi non ama il genere e mai penserebbe di comprare un’Harley-Davidson, ne riconosce l’importanza, l’autorevolezza, la fama storica e il fascino. Parliamo pur sempre di uno dei marchi più famosi e prestigiosi al mondo. 

Quali sono le più belle Harley? Non è facile dirlo. Noi ne abbiamo selezionate 5. 

Harley-Davidson Sportster 883

Uno dei modelli di Harley più importanti e più riusciti è sicuramente lo Sportster. Realizzato nel 1957 è ancora oggi un modello molto apprezzato. Rappresenta l’entry level ed è la moto più semplice della Casa americana. Ha un design pulito, che si distingue per il serbatoio piccolo.

È venduta nelle motorizzazioni 883 (53 CV) e 1200cc (68 CV). La versione Sportster 883 è stata per tanto tempo la entry level (oggi ci sono le Street) e dunque molto spesso la prima Harley acquistata dai possessori storici.  

Harley-Davidson Heritage Softail Classic

È il classico custom americano. Fa parte della famiglia Softail. Si differenzia dagli altri modelli principalmente per la forma del telaio e per la geometria di sella, pedane e manubrio; la posizione di guida è più distesa, all’americana.

Ha montato diversi motori, dal primo Big Twin evo 1340cc, per passare al twin cam da 1450 cc (dal 1999 al 2006), che venne aumentato a 1584 cc fino a 1690 (dal 2012 monta solo quest’ultima motorizzazione  da 75/79 CV). A noi piace tanto.

Harley-Davidson V-ROD Muscle

È la Harley più sportiva ed evoluta.

È stata presentata nel 2001 e si distingue, oltre che per il design armonioso, e sportivo, per il propulsore realizzato in collaborazione con Porsche: un bicilindrico raffreddato a liquido con i cilindri inclinati di 60° anziché 45°, dalla notevole potenza di oltre 120 CV.

È più moderna rispetto agli altri modelli, ma conserva allo stesso tempo il fascino tipico delle moto della Casa di Milwaukee. 

Harley-Davidson Road King Classic

È una moto molto comoda, destinata a chi con una Harley vuole anche fare qualche viaggetto.

Monta delle borse laterali molto comode e un parabrezza bello ampio. Il modello attuale è dotato anche di Cruise Control per poter impostare la velocità di crociera in autostrada. Monta il bicilindrico da 1690cc da 87 CV. 

Harley-Davidson Electra Glide

La prima è stata costruita nel 1965. È una moto destinata a chi sulle due ruote vuole andare lontano.

È decisamente la più confortevole tra tutte le moto della Casa di Milwaukee ed è anche tra le più costose (ma mantiene molto bene il valore nel tempo). Monta lo stesso motore della Road King Classic, il bicilindrico da 1690cc da 87 CV.