Moto News

Ducati Monster Stripe 2015

La nuova variante della naked di Borgo Panigale proposta nelle cilindrate 821 e 1200

di Francesco Irace -

Ducati lancia sul mercato il nuovo Monster Stripe, nuova variante della naked di Borgo Panigale presentata nel corso di Eicma 2014. Ducati Monster Stripe è disponibile nelle cilindrate 821 e 1200 S a prezzi rispettivamente di 11.340 euro e 16.990 euro (risp. 1.100 euro e 1.000 euro in più rispetto alle varianti standard).

Ducati Monster Stripe, le caratteristiche 

Ducati Monster Stripe si distingue per l’esclusiva livrea rossa con doppia striscia laterale bianca su parafango, serbatoio e coprisella del passeggero, telaio rosso e cerchi ruota neri.

Viene proposto con cupolino verniciato in rosso e dotato di plexiglass, di cartelle copri cinghia in fibra di carbonio e di porta targa alto in alluminio ricavato dal pieno Ducati Performance.

 

Ducati Monster Stripe 1200 S

La versione più performante, ovvero il Monster Stripe 1200 S, è equipaggiato col motore Testastretta 11° DS da 1198 cm³ con una potenza massima di 145 CV a 8.750 giri/minuto è dotato di telaio a traliccio attaccato alle teste e forcellone monobraccio.

Le sospensioni sono affidate ad una forcella Öhlins da 48 mm di diametro e ad un ammortizzatore Öhlins completamente regolabili mentre, per quanto riguarda l’impianto frenante, la moto è equipaggiata Brembo, con dischi da 330 mm di diametro e pinze freno Brembo M50 per l’anteriore.

Il Monster 1200 S Stripe è dotato di strumentazione TFT e Riding Mode, oltre al Ducati Safety Pack, che permette di variare l’ABS su 3 livelli ed il DTC (Ducati Traction Control) su 8 livelli.

Inoltre sono presenti cerchi a 3 razze ad Y, indicatori di direzione a LED e parafango anteriore in fibra di carbonio e sella regolabile in altezza.

 

Ducati Monster Stripe 821

Il Monster 821 Stripe può contare sul motore Testastretta 11° da 821 cm³ con una potenza massima di 112 CV a 9.250 giri/minuto.

È dotato di telaio a traliccio attaccato alle teste mentre le sospensioni sono affidate ad una forcella Kayaba da 43 mm di diametro che sulla versione Stripe è completamente regolabile.

L’ammortizzatore Sachs con regolazione del precarico molla e freno idraulico in estensione sfrutta un cinematismo progressivo fissandosi direttamente sul cilindro verticale da una parte e sul forcellone bibraccio realizzato in fusione in alluminio.

Più corto del Monster 1200, il forcellone bibraccio del Monster 821 assicura grande agilità e un esaltante piacere di guida.

Il Monster 821 Stripe è equipaggiato con una strumentazione LCD e Riding Mode, oltre al Ducati Safety Pack, che permette di variare l’ABS su 3 livelli ed il DTC (Ducati Traction Control) su 8 livelli. La sella è poi regolabile in altezza.

Anche sui Monster 821 Stripe ed il Monster 1200 S Stripe è possibile attivare l’estensione di garanzia ufficiale Ducati Ever Red.

Moto News

Ducati Scrambler e Pirelli danno vita alla “SC-Rumble”

Una special realizzata in un pezzo unico sarà presentata alla stampa venerdì 22 maggio in occasione del Bike Shed di Londra

Moto Anteprime

Ducati Panigale R 2015, foto e informazioni

La potenza sale fino a 205 CV, il peso scende di 6 kg e l'elettronica si aggiorna

Moto News

Ducati Scrambler, è già un successo

Ducati vola nelle vendite: +29% ad aprile rispetto allo stesso mese dello scorso anno, è +10% nei primi quattro mesi del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014

Ti potrebbe interessare anche

X-Lite X-661, il nuovo casco integrale Touring

Triumph presenta a Londra due esemplari unici di Bonneville

Triumph, 1000 euro di vantaggio sulla gamma Modern Classic

La BMW S1000R speciale dell’attore Orlando Bloom

Suzuki BANDIT 1250S ABS