Moto News

Mercato moto e scooter agosto 2017: +13,2%

Le moto registrano un +34,2% e gli scooter un +3,8%

Honda X-ADV - Primo contatto

È stato un agosto positivo per il mercato delle due ruote. L’incremento delle immatricolazioni è pari al 13,2% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, con le moto che registrano 4.280 vendite e un +34,2% e  gli scooter, con volumi maggiori, totalizzano 7.419 pezzi e un +3,8%. Leggero arretramento dei 50cc con 1.656 registrazioni pari al -2,7%.

Da gennaio ad agosto 2017 l’immatricolato registra 160.784 veicoli e un +7,6%, di cui 94.387 scooter pari al +5,9% rispetto ai primi 8 mesi dell’anno scorso, e 66.397 moto pari al +10,2%. I “cinquantini” sono sostanzialmente sugli stessi volumi del 2016 con 16.656 unità, con una leggera flessione del -0,5%. Il progressivo dei primi otto mesi del 2017 mostra che sul mercato italiano sono stati complessivamente venduti 177.436 veicoli a due ruote (immatricolazioni + 50cc) con un incremento del +6,8% rispetto al gennaio-agosto 2016.

Scooter

L’analisi degli scooter per cilindrata conferma la leadership dei 300-500cc con 33.418 unità pari al +17,4%. Leggero arretramento per i 125cc con 31.686 veicoli e un -1,8%. Seguono 150-250cc con 19.666 vendite e un -6,3%. Notevole aumento per i maxi scooter oltre 500cc, che con 9.617 pezzi segnano un +30,3%.

Moto

Nelle immatricolazioni moto, il comparto delle 800-1000 cc si consolida come il più importante con 20.980 pezzi e un +12,5%. A seguire le motociclette superiori ai 1000cc che restano in positivo, ma meno della media del comparto con 18.218 unità, pari al +6,9%. Anche le 600-750cc, con 12.535 moto aumentano del +13,4%, mentre le moto tra 250-500cc, con 8.507 vendite sono stabili +0,4%. Infine ottengono una rilevante affermazione le “entry level” di 125cc, che con 5.950 immatricolazioni, incrementano di un +25,6%.

Segmenti

A livello di segmenti moto accelerano le naked che totalizzano 25.204 pezzi e un +15,5%, seguono in ordine di importanza le enduro, con 20.885 unità pari a un +7,2%; a distanza troviamo le moto da turismo con 9.480 pezzi e un interessante +17,3%. Flessione per le custom, con 4.229 moto e un -4,9%, in progresso invece le sportive con 3.500 unità e un +9,3%; infine le supermotard, in leggera discesa con 2.310 moto, pari al -3,3%