Moto News

MV Agusta Dragster 800 RC 2018

La hyper naked diventa Euro 4 e affina leggermente il look

di Francesco Irace -

La MV Agusta Dragster 800 RC si sottopone a un leggerissimo lifting, aggiornandosi soprattutto dal punto di vista tecnico, con il tre cilindri rivisto in molte delle sue componenti interne che guadagna l’omologazione Euro 4. Anche in questo caso la colorazione si ispira alle grafiche tipiche del Reparto Corse, mentre spicca un nuovo scarico in titanio SC Project, che rimpiazza quello standard con tre terminali.

Nuovi dettagli di colore rosso

Si tingono di rosso i cerchi forgiati in lega di alluminio e il parafango anteriore. Non passa inosservato il monobraccio con fulcro nelle piastre in lega di alluminio del telaio a struttura mista, così come il grosso pneumatico da 200 al posteriore. Confermato, invece, l’impianto frenante che prevede dischi Brembo anteriori di 320 mm e pinze radiali a 4 pistoncini.

140 CV di potenza massima

La potenza erogata è sempre di 140 CV a 12.500 giri/min (precedentemente a 13.100). Davanti troviamo una forcella Marzocchi a steli rovesciati pluriregolabile da 43mm e dietro un mono Sachs pluriregolabile. Dal punto di vista tecnologico c’è il già noto Motor&Vehicle Integrated Control System: basato sulla centralina elettronica ideata direttamente e in esclusiva per MV Agusta, permette di sfruttare la Dragster 800 RC in quattro configurazioni. Completano il quadro il controllo della trazione regolabile (su otto livelli) e disinseribile, e il Quickshifter.