Prova su strada

Honda CB500X 2016, la prova su strada

È la tuttofare più piccola della famiglia Honda. È pensata per i neopatentati ma strizza l'occhio anche agli esperti che cercano una moto facile, versatile ed economica

di Francesco Irace -

La CB500X è l’enduro stradale più piccola della famiglia Honda.

Pensata per i neopatentati ma corteggiata anche dai motociclisti esperti, debutta nella versione 2016 con importanti novità estetiche e tecniche.

Il look si impreziosisce di luci a LED nei gruppi ottici, il comfort cresce grazie a un cupolino più alto di 10 cm e la dinamica di guida beneficia di una forcella regolabile nel precarico.

È già in vendita in quattro colorazioni – Asteroid Black, Millennium Red, Pearl Horizon White, Matt Black – con prezzi a partire da 6.490 euro. È disponibile anche nella versione Travel Edition (con borse laterali e barre paracolpi) a 7.280 euro.

Honda CB500X 2016, com’è fatta

Nessuno stravolgimento, solo piccoli ritocchi. Nuove linee e nuovi dettagli estetici esaltano l’aspetto avventuriero della CB500X. Il cupolino cresce nelle dimensioni (+10cm) ed è regolabile (non a mano) in due posizioni.

Cresce anche il serbatoio, che passa da 17,2 a 17,5 litri, con il coperchio che oggi diventa incernierato. Il motore bicilindrico parallelo frontemarcia, raffreddato a liquido, da 471cc con distribuzione bialbero a 4 valvole per cilindro, eroga 48 CV (35 kW) a 8.500 giri/min e 43 Nm a 7.000 giri/min.

Il cambio manuale a sei marce guadagna un nuovo selettore. Invariati telaio e forcellone in acciaio. La forcella telescopica da 41mm e 140mm di escursione si arricchisce della regolazione del precarico.

Dietro c’è il monoammortizzatore con leveraggio progressivo Pro-Link, anch’esso regolabile nel precarico molla.

L’impianto frenante, dotato di ABS Bosch di serie, è affidato a un disco da 320mm all’anteriore abbinato a una nuova pinza a due pistoncini e a un disco da 240mm al posteriore con pinza a un pistoncino.

Il freno anteriore beneficia di una nuova leva regolabile. I cerchi a 6 razze da 17” sono coperti da pneumatici 120/70 e 160/60. Il peso complessivo è di 196 kg in ordine di marcia, mentre la sella è alta 810mm.

Nuova, infine, la chiave d’accensione più compatta rispetto alla precedente.

Honda CB500X 2016, come va

Honda CB500X è una moto concepita principalmente per i neopatentati: il suo motore non è depotenziato ma è stato realizzato appositamente per sviluppare 48 CV.

È facile, agile ed estremamente maneggevole: è una moto perfetta per chi ha bisogno di fare esperienza.

La frizione è morbida, si mettono i piedi a terra semplicemente grazie alla sella stretta, la posizione di guida è agevole e il nuovo selettore del cambio è molto fluido.

Allo stesso tempo anche i motociclisti esperti possono però vedere soddisfatte le loro esigenze, perché la CB500X è anche una moto versatile ed economica con cui poter fare tutto: con lei ci puoi andare a spasso nel weekend, al lavoro in settimana e in vacanza nel tempo libero; con le valigie, ci si può anche viaggiare in coppia.

Il bicilindrico non tentenna mai, è dolce e non è brusco nell’apri e chiudi. Dà il meglio di sé oltre i 4.500 giri/min, offrendo un discreto allungo. Superati i 5.000 giri/min si percepisce qualche leggera vibrazione, ma nulla di particolarmente rilevante.

Va guidata in “modo rotondo” è non ama essere strapazzata. Diverte e non stanca. Il cambio è preciso e ben calibrato. L’assetto è tarato sul morbido e predilige il comfort, come è giusto che sia.

Una sesta marcia un pizzico più lunga non mi sarebbe dispiaciuta, soprattutto per la guida in autostrada, dove si apprezza la buona protezione aerodinamica offerta dal nuovo cupolino più alto; peccato solo non sia regolabile manualmente.

Molto buona anche la frenata: la nuova pinza anteriore a due pistoncini ha un’azione molto efficace sul disco singolo da 320mm. Ottimi, infine, i consumi: nel corso della prova ho registrato a fine giornata un 28 km/l davvero niente male…

Abbigliamento

Casco: Kabuto ibuki

Giacca: Dainese Super Speed D-Dry Jacket

Guanti: Dainese Rainlong D-Dry Gloves

Pantaloni: Dainese Tempest D-Dry Pants

Stivali: Dainese Tempest D-WP Boot