Prova su strada

Honda, la gamma 125 per patente B: easy test

Abbiamo provato una moto e quattro scooter del marchio Giapponese pensati per la città

di Francesco Irace -

Quanto è prezioso lo scooter per gli spostamenti in città? Chiedetelo a chi ce l’ha e lo usa tutti i giorni. Vi risponderà, comprensibilmente, che non potrebbe mai farne a meno e le ragioni sono note a tutti. Honda ha pensato proprio a loro, a quelli che affrontano la giungla urbana continuamente e cercano mezzi comodi, facili e affidabili, proponendo la nuova gamma “patente B” Euro 4 2017. È caratterizzata da scooter diversi tra loro, tutti costruiti ad Atessa, accomunati dalla stessa destinazione d’uso e dalla stessa praticità: si spazia dai più nuovi Honda Vision 110 e Forza 125 my 2017 fino ai modelli SH125 Mode, PCX 125 e CB125F (unica moto del gruppo).

Honda Vision 110 2017

Una delle novità più importanti della gamma “patente B” – mezzi guidabili con la semplice patente per auto, per intenderci – è senz’altro il nuovo Vision 110. È uno scooter compatto e leggero (102 kg con il pieno), facile ed estremamente agile. È stato aggiornato sia fuori, con linee ancora più moderne, che dentro. È ora dotato del nuovo motore eSP da 108 cc raffreddato ad aria, 2 valvole, con Start&Stop e omologazione Euro 4, da 8,85 CV e 9 Nm. Ma il dato più interessante è sicuramente un altro e riguarda i consumi: il Vision 110 è in grado di percorrere 52 km con un solo litro di benzina a una velocità costante di 60 km/h (nell’uso “standard”, dunque, dovrebbe comunque assicurare una percorrenza di gran lunga superiore ai 40 km/l). Il nuovo Vision 110 è caratterizzato anche da una nuova forcella con steli da 35 mm, da una sella più bassa, da posizione di guida più confortevole e da una sagoma più stretta. Ha un impianto frenante combinato disco-tamburo, con ruote da 16’’ e 14’’. Il sottosella è in grado di ospitare un casco integrale, mentre l’’autonomia è di oltre 250 km. È disponibile nelle concessionarie in tre tinte – Matt Carbonium Gray Metallic, Pearl Cool White e Pearl Splendor Red – al prezzo di 2.290 euro.

Honda 125 Rome 175

Honda Forza 125 2017

Si aggiorna per il 2017 anche il Forza 125, forte di un gran successo soprattutto in Francia. Possiamo definirlo l’unico maxi-scooter per patente B, perché ha l’aspetto e le dimensioni da “grande” con un motore 125 cc. Tra le novità introdotte più importanti ci sono la Smart Key, gli specchi retrovisori riposizionati, un nuovo setting degli ammortizzatori posteriori, la trasmissione finale accorciata e i pneumatici Michelin City Grip. Il motore eSP a 4 valvole da 15 CV guadagna l’omologazione Euro 4 e garantisce consumi pari a 43,5 km/l.  Completano il quadro l’impianto frenante con ABS, la nuova strumentazione LCD, i gruppi ottici a LED, il parabrezza regolabile e la presa da 12V nel vano anteriore. I suoi punti di forza sono la comodità, il comfort e la capacità di carico (sotto la sella ci vanno due caschi integrali). L’unico limite è rappresentato dal fatto peso e ingombro non lo rendono uno scooter particolarmente scattante; se cercate più spunto potete optare per il 300cc. Il nuovo Forza 125 è disponibile in tre colorazioni – Matt Cynos Grey Metallic / Black, Black / Mat Ruthenium Silver Metallic e Lucent Silver Metallic / Mat Pearl Pacific Blue. al prezzo di 4.840 euro.

Honda 125 Rome 243

Honda SH125 Mode, PCX 125 e CB125F

Completano la gamma Honda “patente B” il nuovo SH 125 Mode, il PCX 125 e la CB125F. L’SH 125 Mode ha ora il motore eSP con Start&Stop da 11,4 CV omologato Euro 4. Garantisce consumi pari a 50 km/l e pesa con il pieno di benzina solo 116 kg. È facile e leggero. Viene proposto in due nuove tinte – Mat Techno Silver Metallic e Candy Noble Red – al prezzo di 2.775 euro, con parabrezza e paramani compresi nel prezzo. Il PCX 125 conferma le sue doti di maneggevolezza e praticità, con un vano sottosella capiente, una posizione di guida perfetta, un ampio raggio di sterzata, una presa da 12V, le luci a LED e il nuovo motore eSP da 11,7 CV omologato già Euro 4 dal 2016. È in vendita in cinque tinte al prezzo di 2.790 euro. L’ultima della famiglia è l’unica moto della gamma “patente B”: si chiama CB125F, è agilissima, facile e divertente. Monta il motore monocilindrico 4T, 125cc 2 valvole raffreddato ad aria da 10,6 CV e 10,2 Nm. È dotata di ruote da 18 pollici, pesa 128 kg con il pieno e consumando soli 51,3 l/100km garantisce un’autonomia record di 600 km. Costa 2.690 euro.

Honda 125 Rome 175

Insomma, c’è n’è per tutti i gusti, per tutte le taglie e per tutte le tasche. Sono tutte soluzioni pensate per la città, hanno solo un modo diverso di interpretare la mobilità urbana.