Prova su strada

Yamaha TMAX 2015, sguardo luminoso e più comfort

Nuovi fari a LED, nuova forcella a steli rovesciati e SmartKey (che debutta per la prima volta su uno scooter in Europa)

di Francesco Irace -

Il nuovo TMAX presenta novità importanti sotto il punto di vista estetico ma soprattutto sotto il punto di vista tecnico. La SmartKey, la forcella a steli rovesciati da 41mm e l’impianto frenante migliorato, rappresentano il valore aggiunto di questo nuovo modello. Soprattutto se si considera che il prezzo resta invariato rispetto alla versione precedente. Certo, 11.290 euro (con ABS) non sono sicuramente pochi, ma la qualità percepita è davvero alta (da sempre); tra l’altro i numeri che TMAX ha fatto registrare in 14 anni di storia lo testimoniano. Cresce il comfort, mentre il motore resta lo stesso di prima: con una guida attenta i consumi si rivelano bassi (oltre i 20km/l), ma allo stesso tempo ci sono CV a disposizione per divertirsi.

14 anni fa ha creato un nuovo segmento e da allora si sono succedute ben 4 generazioni.

Oggi, Yamaha TMAX, che conta oltre 220.000 unità vendute in Europa, si rinnova, presentando importanti innovazioni tecniche e stilistiche, a un prezzo che resta in linea con la versione precedente: 10.790 euro a cui vanno aggiunti (noi lo consigliamo vivamente) 500 euro per l’ABS.

Yamaha TMAX 2015, lo “sguardo è più luminoso”

Sono i nuovi dettagli estetici a spiccare prima di tutto. A partire dal frontale che si rifà il trucco. Il faro anteriore è posizionato più in alto rispetto al passato e la tecnologia a LED debutta nei gruppi ottici.

Luci di posizione e proiettori restano sempre accesi, sia in posizione anabbagliante che in posizione abbagliante. Ne consegue un aspetto più dinamico e accattivante, al passo coi tempi insomma.

Gli specchietti retrovisori presentano oggi steli più alti e lunghi: hanno il vantaggio di rivelarsi più funzionali nel traffico, anche se non sono semplicissimi da regolare (soprattutto in corsa).

Nuovo è anche il parafango anteriore, che guadagna un look più sportivo. Cambia infine il quadro della strumentazione, che sfoggia ora una nuova colorazione rossa.

Tre invece le colorazioni disponibili per la carrozzeria: Moon Silver (opaco), Competition White (lucido) e Sonic Grey (opaco).

Nuova forcella a steli rovesciati da 41mm

Yamaha TMAX 2015 non migliora solo nel look, ma anche nella sostanza. Arriva infatti una nuovissima forcella a steli rovesciati da 41mm, che ottimizza le performance in tutte le condizioni.

Si rivela molto efficiente sia sul pavé, che fuori dai centri urbani (autostrada compresa), copiando sempre in modo efficace le asperità dell’asfalto.

L’altra novità tecnica è rappresentata dal miglioramento dell’impianto frenante, che vede l’introduzione di pinze radiali a quattro pistoncini (sono quelle montate sulla MT-09) sul doppio disco anteriore da 267mm.

Il risultato è una frenata più efficace ma sempre morbida, che non mette in difficoltà chi non ha molta esperienza su due ruote: in caso di arresto di emergenza bisogna dunque strizzare per bene le leve (ovviamente senza timori se si opta per la versione con ABS).

Il motore è sempre il bicilindrico da 530cc a quattro tempi raffreddato a liquido da 46,5 CV e 52,3 Nm di coppia massima: elastico ed estremamente efficiente nella guida in città ma anche brioso e divertente quando il passo si fa allegro.

SmartKey: la chiave tradizionale esiste solo per precauzione

Sul nuovo TMAX 2015 cresce soprattutto il comfort. Debutta infatti (per la prima volta su uno scooter Yamaha) il nuovo sistema di avviamento Smartkey, che sostituisce di fatto la tradizionale chiave di accensione.

Come funziona? Basta avere con sé il telecomando per poter avviare lo scooter, bloccare lo sterzo e aprire il vano sottosella.

Nel quotidiano si rivela molto comodo e funzionale: scomparirà il timore di lasciare inavvertitamente le chiavi inserite nel blocchetto di accensione.

Arriva, inoltre, la tanto attesa presa a 12V di serie, utile per ricaricare lo smartphone durante gli spostamenti.

Yamaha TMAX 2015, l’edizione limitata Iron MAX

Yamaha TMAX 2015 è disponibile anche nella edizione speciale Iron Max (11.290 euro senza ABS), che prevede una nuova colorazione, cerchi nero opaco con filetti grigi in metallo, forcella e pinze radiali color oro, sella bicolore con cuciture a vista e loghi speciali.

In opzione, sia per Iron Max che per TMAX (standard), è disponibile lo scarico Akrapovic con terminale in titanio nero.  

Scheda Tecnica
Motorebilicindrico frontemarcia, raffreddato a liquido, 4 tempi, 4 valvole, DOHC
Cilindrata530 cc
Potenza massima34,2 kW @ 6.750 giri/min
Coppia massima52,3 Nm @ 5.250 giri/min
Trasmissione Cinghia a V automatica
Sospensione anterioreForcella telescopica a steli rovesciati, ø 41 mm
Sospensione posterioreForcellone oscillante
Freno anterioreDoppio disco, idraulico, ø 267 mm
Freno posterioreDisco singolo, idraulico, ø 282 mm
Peso in ordine di marcia219 kg / ABS 222 kg
Capacità serbatoio15 litri
PanoramautoTV / Prove

Il video della prova su strada della Yamaha MT-09, nuova naked tre cilindri della Casa dei tre diapason

La nuova naked tre cilindri della Casa dei tre diapason

Moto News

Le proposte moto più interessanti del 2015

Le 5 novità più interessanti (quasi tutte) attese sul mercato nelle prossime settimane

Moto Anteprime

Yamaha R1 e R1M 2015, i prezzi: da 18.490 euro

Le nuove supersportive della Casa dei Tre Diapason arrivano in primavera. La R1M si ordinerà online a 22.990 euro