Moto

Suzuki V-Strom 1000, il debutto a Le Mans

di Francesco Irace -

Suzuki ha svelato la nuova V-Strom 1000 nel corso del round finale del campionato mondiale Endurance a Le Mans. 

L’endurona stradale giapponese sarà mostrata al pubblico italiano a Eicma 2013, in programma tra poche settimane a Milano.

L’avevamo vista lo scorso anno proprio al Salone del Motociclo nella veste di concept. Ora, invece, è pronta a debuttare sul mercato. 

Bicilindrico a L da 100 CV

La Suzuki V-Strom 1000, sorella maggiore della apprezzatissima V-Strom 650, è spinta da un motore 1036cc da 100 CV a 8000 giri/min e 103 Nm di coppia a 4000 giri/min.

Si tratta di un bicilindrico ricco di coppia ai medio-bassi regimi, capace però di assicurare anche un ottimo allungo. Un motore tuttofare, insomma. 

Se poi a questo ci aggiungiamo un peso complessivo della moto di soli 228 kg (pochi visto il segmento d’appartenenza) e una ruota da 19 pollici all’anteriore, possiamo immaginare quanto la V-Strom 1000 sia una moto agile e versatile.

Ma non sempliciotta. Assolutamente. Suzuki l’ha dotata, tra le altre cose, del nuovo ed evoluto sistema di controllo della trazione e dell’ABS. 

Ciclistica

Veniamo alla ciclistica. Il telaio è a doppia trave in alluminio. La forcella è da 43mm completamente regolabile, mentre al posteriore troviamo un mono regolabile nel precarico e nell’estensione. 

L’impianto frenante prevede due dischi da 310mm all’anteriore con pinze Tokico ad attacco radiale a 4 pistoncini, e un disco da 260mm al posteriore. 

PanoramautoTV / Prove

Suzuki Burgman 650 2013, la nostra prova su strada (VIDEO)

Il maxi-scooter giapponese si rinnova