Mercedes Classe B 2012
  • pubblicato il 31-01-2012
Eco

Classe B: certificazione di ecosostenibilità

La nuova Sportourer della Stella a Tre punte ottiene il certificato ISO TR 14062

Si chiama certificazione ISO TR 14062, una sigla un po’ complicata ma che, in sostanza, riconosce l’ecosostenibilità a 360° di una vettura, nell’intero ciclo di vita del prodotto, dalla produzione allo smaltimento. Questo riconoscimento è stato dato alla nuova Sport Tourer della stella a Tre punte, la Mercedes Classe B.

Materiali sintetici, riciclati e naturali

Materiali sintetici e riciclati sono utilizzati in gran parte per la produzione dei componenti della nuova Classe B, nello specifico in quantità pari al 95% del peso totale della vettura (+13% rispetto al modello precedente). Questa caratteristica, tra l’altro, la rende già conforme con gli standard obbligatori a livello normativo che entreranno in vigore a partire dal 2015.  Uno dei materiali sintetici impiegati è ad esempio il polipropilene, utilizzato per i rivestimenti dei passaruota, le canalizzazioni dei cavi e le protezioni sottoscocca. Per quanto riguarda invece i passaruota, sono stati realizzati con materiale riciclato, precisamente con scarti di produzione provenienti da cruscotti, paraurti e scatole delle batterie. E provenienti dal Mercedes-Benz Recycling System (MeRSy). I materiali naturali, come fibre di cocco, legno e cartone, compongono ben 21 componenti della vettura e corrispondono a 20 kg del peso complessivo (+29% rispetto al modello rpecedente).

Consumi ed emissioni ridotti

Passando ai consumi e alle emissioni, invece, i dati di riferimento tengono presente l’intero ciclo di vita della nuova Classe B.  Su un ipotetico uso di 160.000 km, ad esempio, le emissioni di CO2 sarebbero pari al -16% rispetto al modello vecchio con un risparmio energetico ridotto anche esso del  14% (l’equivalente di 2.400 litri di benzina). I dati si riferiscono nello specifico alla Classe B 180 BlueEFFICIENCY, con cambio a doppia frizione 7G-DCT. Grazie alla tecnologia BlueEFFICIENCY, inoltre, oltre alle emissioni, sono stati abbattuti anche i consumi, precisamente del 19%. Se la vecchia generazione aveva bisogno di 7,3 - 7,5 l per percorrere 100km ora ne bastano invece 5,9-6,2. Soprattutto il grande lavoro sull’aerodinamica della vettura, per cui è stato ottenuto un coefficiente di resistenza pari a Cx = 0,26, gli interventi per l’ottimizzazioni a livello di catena cinematica, gli pneumatici e i pesi ridotti, hanno reso la nuova Classe B particolarmente efficiente in termini di emissioni e consumi.

Il Professor Dr. Herbert Kohler, Responsabile per la protezione ambientale del Gruppo Daimler  ha dichiarato: “La nuova Classe B è il primo modello della generazione di vetture compatte Mercedes-Benz e stabilisce nuovi parametri di riferimento in due campi determinanti per l'efficienza: l'aerodinamica e i sistemi di propulsione. L’ecocompatibilità dell’innovativa Sports Tourer va oltre la riduzione dei consumi ed interessa l’intero ciclo di vita come dimostra la certificazione ambientale conferita secondo la normativa ISO TR 14062”.

Classe B: certificazione di ecosostenibilità

L'opinione dei lettori