• pubblicato il 08-07-2011
Eco

Ricaricare l'auto di notte inquina meno

Scopri perchè

Le auto elettriche (ed ibride) prodotte e vendute sono in costante aumento. Questa tipologia di vetture è stata ideata e commercializzata con lo scopo principale di ridurre l'inquinamento e il danno ambientale apportato dall'uso di veicoli a motore. Secondo un recente studio condotto dai ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) e dell'Università del Texas, l'impatto sull'ambiente si ridurrebbe ulteriormente ricaricando le batterie dell'auto di notte.

Ecco il perchè: nella ricarica notturna le quantità di ozono emesse diminuiscono sensibilmente. Più in particolare, l'ozono è il prodotto di una reazione chimica tra idrocarburi, ossidi di azoto (cioè gli inquinanti emessi dai veicoli e dalle centrali elettriche che producono elettricità) e luce del sole. Di notte, dunque, in assenza di raggi solari, la reazione chimica che produce ozono non può verificarsi. Inoltre il diffondersi della ricarica notturna scongiurerebbe anche eventuali congestioni delle reti elettriche, già sovrautilizzate durante il giorno.

Ricaricare l'auto di notte inquina meno

L'opinione dei lettori