• pubblicato il 15-07-2011
Eco

Volvo: allo studio motori ibridi con 1000 km di autonomia in più in modalità elettrica

Allo studio motori ibridi con 1000 km di autonomia in più in modalità elettrica

Volvo Car Corporation sta lavorando alla produzione di "Estensori di Autonomia" per le sue auto ibride alimentate anche con motore elettrico; l'ambizioso obiettivo è di guadagnare un'autonomia effettiva di 1000 km in più.

Il progetto è portato avanti con il sostegno dell'UE e dell'Agenzia Svedese per l'Energia (che ha investito 1,2 milioni di Euro). Per ora lo sviluppo di questo lavoro comprende tre diverse combinazioni di tecnologie.

Tecnologia in serie (C30)

Questa prima soluzione ha come base una Volvo C30 Electric. I tre elementi del gruppo di trazione sono: un motore endotermico (posizionato nella parte posteriore della vettura) a tre cilindri e con 45 KW (60 CV) di potenza, un generatore da 40 KW e un motore elettrico da 82 KW (111 CV). In questo caso il generatore ha una doppia funzione: alimenta il motore elettrico ma, su scelta del conducente, può anche ricaricare la batteria aumentando l'autonomia di percorrenza in modalità elettrica da 110 Km a 1000 Km.

Tecnologia in parallelo (C30)

Anche qui la base è la C30, la differenza con il sistema precedente sta nel collegamento in parallelo. Qui il motore endotermico è più potente, un Turbo da 140 KW (190 CV), che spinge primariamente le ruote posteriori con una trasmissione automatica a sei rapporti. Il risultato è una riduzione dei consumi soprattutto in autostrada quando si viaggia spinti dal motore a combustione. Anche qui il generatore può funzionare da ricarica per la batteria e l'autonomia in modalità elettrica (il motore elettrico è sempre lo stesso da 110 Kw) passa da 75 Km a 1000 km. L'accoppiata motore Turbo/motore elettrico genera un totale di 300 CV garantendo ottime prestazioni: da 0 a 100 Km/h in meno di 6 secondi.

Tecnologia in parallelo (V60)

Qui la base è diversa, si parla infatti di V60 e l'intero gruppo di trazione (motore a combustione, generatore e motore elettrico) è posizionato nella parte anteriore della vettura. Il motore a combustione Turbo da 140 KW (190 CV) in questo caso aziona le ruote anteriori e ricarica le batterie. Fino ai 50 Km/h, quindi soprattutto per l'uso in città, l'auto funziona esclusivamente in modalità elettrica mentre il motore endotermico subentra a velocità maggiori.

I primi test inizieranno nei primi mesi del 2012

Volvo: allo studio motori ibridi con 1000 km di autonomia in più in modalità elettrica

L'opinione dei lettori