• pubblicato il 18-06-2012
Eco

BMW i3 Concept: nuovo allestimento “londinese”, all'85% simile alla versione definitiva

Presentata in occasione dell'apertura del primo “i” Store di Londra. Simile, all85%, alla versione definitiva del 2013

In occasione dell'apertura del primo BMW i Store di Londra a Park Lane, la divisione eco della Casa di Monaco presenterà una versione dedicata alla capitale del Regno Unito della i3 Concept, la prima elettrica targata BMW che dovrebbe vedere il suo debutto definitivo nel 2013.

Il tema dominante: la natura

Per l'occasione la piccola a zero emissioni, ancora in veste di concept car (questa volta, però, dicono dalla Casa, simile all'85 % alla versione di serie), sfoggerà un lussuoso allestimento che trasforma l'abitacolo in un salottino il cui tema dominante è la natura.

Fibre naturali per l'abitacolo

Nuove fibre naturali compongono la maggior parte dei materiali usati per l'interno della i3 Concept come gli inserti in legno di Eucalipto, derivati da piantagioni Europee e i rivestimenti per i sedili in  tonalità Cassia con estratti di foglie d'olivo.

Scompare il tunnel centrale

Un passo in avanti per l'abitabilità e il comfort della vettura è rappresentato dall'assenza del tunnel centrale che permette ai passeggeri sia anteriori che posteriori di muovere liberamente le gambe sotto ai sedili.

Plancia high-tech

La plancia centrale, che accorpa tutti i comandi solitamente posizionati sulla consolle, ospita un grande display da 8,8 pollici. Tutto è realizzato all'insegna dell'eco-sostenibilità e i materiali sono trattati con sostanze naturali.

Nel portabagagli... una bici elettrica

E dentro al portabagagli (200 litri di capacità) della Bmw i3 Concept presentata a Londra c'è, a sorpresa, la nuova i Pedalec, la piccola bici piegabile, a pedalata assistita e dotata di un motore elettrico capace di 20 Nm di coppia e che può percorrere fino a 40 km. Costruita in materiali leggeri, alluminio e carbonio, pesa circa 20 kg.

BMW i3 Concept: nuovo allestimento “londinese”, all'85% simile alla versione definitiva

L'opinione dei lettori