• pubblicato il 23-04-2014
Eco

Denza EV: l'elettrica dei record al Salone di Pechino

di Junio Gulinelli

Svelata l'elettrica da 300 km con una ricarica. È la prima Daimler prodotta fuori della Germania e la prima elettrica con 5 stelle C-NCAP

Al Salone di Pechino 2014 il colosso tedesco dell'industria automobilistica Daimler ha presentato la Denza EV.

Si tratta di un veicolo elettrico al 100% che vanta non pochi primati: ad esempio è la prima del marchio ad essere prodotta fuori dalla Germania ed è la prima elettrica a conseguire le cinque stelle nei test di sicurezza cinesi.

Effettivamente la Denza EV è la prima auto che Daimler ha creato integralmente al di fuori della Germania. É infatti stata sviluppata per “mano” di BYD, impresa cinese specializzata in mobilità elettrica.

Asse d'acciaio Germania-Cina

Di fatto la partnership tra i due marchi non è una novità. La collaborazione iniziò, infatti, nel 2011 con l'annuncio proprio della futura produzione di Daimler di un veicolo elettrico in collaborazione con BYD.

In seguito venne creato il marchio Denza per la produzione di auto elettriche e la presentazione, al Salone di Pechino 2012, della prima Denza NEV Concept (nella in alto a destra).

Ed ora il percorso congiunto arriva finalmente alla fine, o anzi all'inizio, con la presentazione della Denza EV di serie che, stando a Daimler, arriverà sul mercato cinese già dal prossimo mese di settembre (ad un prezzo che corrisponde all'equivalente di 43.500 euro).

Sicurezza al primo posto

Il punto do forza di questa compatta a zero emissioni risiede nell'elevato livello di sicurezza, tanto da essere stata promossa a prima elettrica con 5 stelle C-NCAP (la versione orientale dell'EuroNCAP).

Per a arrivare a tale livello la Denza EV è stata sottomessa a dure prove durate 18 mesi: ha percorso 1.200 km in condizioni estreme e ha superato fino a 20 crash test in diverse condizioni.

La maggiore preoccupazione, in fase di progettazione e sviluppo, è stata rendere “innocua” per i passeggeri la batteria (da 7,5 kWh) in caso di incidente.

A tale scopo l'intera vettura è stata realizzata attorno alle batterie agli ioni di litio e fosfato di ferro. Queste si trovano sotto il pianale e sono protette da un rivestimento in alluminio che isola le componenti elettriche dal resto dall'abitacolo.

Autonomia impressionante: 300 km con una ricarica

Il motore elettrico che spinge la Denza EV vanta una potenza di 115 CV e 290 Nm di coppia che le permette di raggiungere la velocità massima di 150 km/h con un'autonomia record di 300 km. In termini di efficienza, e calcolando che secondo Daimler gli utenti cinesi percorrerebbero tra i 50 e gli 80 km al giorno, questi dovrebbero ricaricare la batteria circa una volta a settimana.

Tra l'altro, neanche il design è stato trascurato, come del resto il comfort per i passeggeri. I cerchi sono da 18 pollici, i sedili in pelle e il touchscreen da otto pollici. La versione Executive aggiunge a questo ricco equipaggiamento un potente impianto stereo, sistema di navigazione satellitare e luci allo xenon.

Denza EV: l'elettrica dei record al Salone di Pechino

L'opinione dei lettori